Seppie alla napoletana: un ricco secondo piatto della tradizione

Cucina
Articolo di , 16 Apr 2021

 

In Campania la cucina è ricca e accogliente. Si mescolano sapori, odori e tradizioni. Si uniscono mari, monti ed elementi impensabili. E lo si fa per raggiungere un piacere culinario senza pari, con dei piatti che sorprendano il palato e scaldino il cuore. E tra questi è presente un secondo piatto molto ricco e appetitoso. Si tratta delle seppie con patate e piselli. Anche chiamato ruoto, sebbene spesso non cotto al forno, il pasto risulta molto nutriente, per la presenza di molteplici elementi nutritivi di diversa natura, che si fondono in un matrimonio di sapori e odori al quale è difficile resistere.

Ricetta

La ricetta di questo piatto di mare e di terra non è di difficile riproduzione, sebbene preveda più di un elemento da pulire e cuocere a puntino e quindi consti di una disponibilità di tempo non così ridotta. Per questo motivo è importante che ci si incammini nella preparazione almeno un’ora e mezza prima del pasto.

Ingredienti

  • 1 kg di seppie
  • 5 patate grandi
  • 150 gr di pisellini
  • Uno spicchio d’aglio
  • Un bicchiere di vino bianco
  • 250 gr di passata di pomodori
  • Olio extra vergine di oliva quanto basta

Procedimento

Per prima cosa bisogna decidere da quale ingrediente partire, fresco o surgelato. In più si può scegliere di utilizzare delle seppioline, oppure delle seppie grandi, da pulire e tagliare a rondelle. Una volta effettuata la decisione, si prende una padella e si versa al suo interno dell’olio extra vergine di oliva con lo spicchio d’aglio. E, lasciando soffriggere, si versano le seppie pulite per bene. Dopo qualche secondo si aggiunge il vino a sfumare e la passata di pomodori, o una manciata di pomodorini tagliati. Nel frattempo si lavano, sbucciano e tagliano a cubetti le patate. E perciò le si versa nella padella, aggiungendo dell’acqua calda a coprirle. Dopo una decina di minuti è il momento di versare i piselli, di salare e di pepare. Seguendo la cottura ci si assicura che le patate si inteneriscano, così come i piselli e le seppie. Quando ciò accade e il fondo di cottura diviene cremoso, il piatto è pronto da gustare caldo.

 

Foto di copertina: giallozafferano.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti consigliamo anche

Links utili

Visitare Napoli in 3 giorni

Tre giorni a Napoli consentono di visitarne i monumenti principali e di assaporare una...

Visitare Napoli in 2 giorni

In due giorni a Napoli si ha il tempo sufficiente per visitare i monumenti...

Visite guidate a Napoli

Napoli è una città ricca di storia e arte che offre tanti di siti...

Locali a Napoli

Sono tanti i locali a Napoli dove poter trascorrere le serate e divertirsi tra...

Mercatini a Napoli

Sono tanti mercatini a Napoli dove fare shopping e trovare capi a basso prezzo!...

Dove dormire a Napoli

Da qualche anno a questa parte l’offerta turistica per il pernottamento a Napoli si...

Dove mangiare a Napoli

Napoli è una città che offre una molteplicità di soluzioni diverse per mangiare, per...

Cosa fare a Napoli

Napoli è la città del mare, del Vesuvio, e della pizza, e c’è tanto...

Napoli di notte

Napoli è ricca di luoghi in cui poter trascorrere le serate dal centro storico,...

Cosa vedere a Napoli

Napoli città d’arte. La città offre una molteplicità di siti monumentali, aree verdi, scorci...