Scoperto un nuovo tratto dell’acquedotto Augusteo nelle Terme di Baia

Paola Palmieri

Nuova scoperta al Parco Archeologico dei Campi Flegrei

Nuova scoperta al Parco Archeologico dei Campi Flegrei, nelle Terme di Baia dove è stato individuato un nuovo tratto dell’acquedotto Augusteo percorribile per oltre 70 metri.

 

Grazie al lavoro di ricerca  che sono in corso ormai da circa dieci anni, da parte dei membri dell’ Associazione Cocceius, è stato riconosciuto, un ingresso antico nella Villa dell’Ambulatio, completamente ostruito dai detriti. Prima una camera di ispezione e poi il vero e proprio speco dell’acquedotto, interrotto solo da alcuni accumuli di detriti. Si tratta dell’ultimo tratto, del percorso delle acque che dalle sorgenti di Serino raggiungevano la Piscina Mirabilis.

 

I lavori continueranno anche nei prossimi mesi grazie alla convenzione stipulata con Associazione Cocceius per conoscere e mappare i sistemi idraulici antichi di tutti i siti del Parco.

 



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...
Menu