Scoperti nella Solfatara batteri in grado biologicamente di contrastare i pesticidi

Paola Palmieri
Vota questo articolo

Scoperto un batterio nella Solfatara in grado di contrastare l’azione dei pesticidi.

 

Un equipe di scienziati ha scoperto un batterio nella Solfatara, in grado di contrastare l’azione dei pesticidi. La nuova strategia che ha come obiettivo il biorisanamento. Si tratta di una tecnologia di bonifica ambientale basata sul metabolismo microbico di determinati organismi in grado di biodagradare o detossificare sostanze inquinanti.

 

I batteri appartengono alla specie “sulfolobus solfataricus” e stati isolati per la prima volta nella Solfatara di Pozzuoli, e fanno parte del regno degli archibatteri. Si tratta di un termoacidofilo, cioè significa che vive in condizioni estremamente acide e calde. Infatti nella Solfatara crescono a temperature intorno agli 80 gradi e ad un ph tra il 2 e il 4 e in presenza naturalmente di zolfo che in pratica acquisiscono per sostenersi e produrre energia, producendo particolari enzimi questi batteri sono in grado di ridurre la potenzialità dei pesticidi.

 

(Fonte il Mattino.it)



Comments to Scoperti nella Solfatara batteri in grado biologicamente di contrastare i pesticidi

  • Bella notizia per la disastrata Valle del Sacco.
    Uomini e donne di buona volontà, attivatevi, se amate la vostra terra. Impedite con tutte le vostre forze che gli interessi e gli arricchimenti personali di alcuni, continuino a mietere vittime tra i miei e i vostri cari.Con gli auguri a tutti di una buona giornata.Ida Ingenito

    Avatar Ida ingenito 13 Marzo 2019 12:19 Rispondi
  • Egr. Dott. Maria Giovanna Borzacchiello. Sono un’abitante della Valle del Sacco. Questa scoperta se fosse reale restituirebbe ad oltre centomila persone la speranza di una vita normale, cosa che non e’ possibile oggi dal momento che il b. HCH è penetrato nell’organismo della maggior parte degli abitanti di questa valle. Tale situazione negli anni ha comportato gravi malattie e morti tra adulti e bambini. Mi piacerebbe davvero sapere che non ho sognato!.Potrei contare su una sua gentile risposta?La ringrazio a nome di quei bambini toccati così profondamente dalla sofferenza. Grazie

    Avatar Ida ingenito 26 Marzo 2019 0:06 Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...
Menu