Scoperta casa a luci rosse nei pressi dell’area archeologica di Capaccio Paestum

Paola Palmieri
Scoperta casa a luci rosse nei pressi dell’area archeologica di Capaccio Paestum
Vota questo articolo

Casa a luci rosse nell’area archeologica di Capaccio Paestum

A pochi kilometri dall’area archeologica di Capaccio Paestum, è stata individuata una casa di appuntamento gestita da due persone che ogni mese ricavavano all’incirca 5000 euro.

Il via vai continuo sia di giorno che di notte aveva iniziato a infastidire i residenti e insospettito gli agenti della polizia locale di Capaccio Paestum, ed è cosi che sono partite le indagini, che  hanno portato gli agenti del nucleo di polizia giudiziaria a denunciare a piede libero due persone che gestivano la casa di appuntamento, creando così un giro di prostituzione che durava da anni.

Attraverso appostamenti, pedinamenti e accertamenti, gli agenti inoltre hanno scoperto che la casa era frequentata da clienti provenienti da tutta la Campania. Dalle indagini è anche emerso che le donne che soggiornavano nella struttura, vivevano in una situazione critica con gravi carenze igienico-sanitarie.

 

(Fonte il Mattino.it) 



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...
Menu