Scienziati napoletani tra i primi al mondo, in finale per gli ISSNAF Awards 2018

Valentina Cosentino
Scienziati napoletani tra i primi al mondo, in finale per gli ISSNAF Awards 2018
Vota questo articolo

 

Un premio prestigioso quello degli ISSNAF Awards 2018, un riconoscimento dedicato ai migliori cervelli Italiani in Nord America.

 

Per l’edizione 2018 sono tra i finalisti tre giovani napoletani. Stiamo parlando di Lorenzo Brunetti, classe ’83, Guido Pagano, classe ’85, Paolo Mita, classe ’77.

 

Lorenzo Brunetti è laureato in Medicina all’Università Federico II di Napoli ed ha una borsa post dottorato presso il Baylor College of Medicine di Houston dove ha avuto modo di perfezionare un protocollo per modificare   il Dna di cellule del sangue normali e maligne, importante per la ricerca sulle cause molecolari delle leucemie.

 

 

Guido Pagano è un fisico napoletano che ha studiato tra Milano e Roma con un dottorato alla Normale di Pisa. Negli Stati Uniti, presso l’Università del Maryland è inserito nel gruppo di ricerca Christopher Monroe  per le applicazione di Quantum computing.

 

Paolo Mita, napoletano d’adozione, laureato a Lecce, ha poi studiato presso l’Università Federico II di Napoli e dal 2005 al 2006 ed ora è ricercatore in biologia molecolare e cellulare presso la New York University Langone Health dove studia i collegamenti con  retrotrasposoni Line-1 di alcune malattie.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...
Menu