Sbarco di migranti in costiera sorrentina: salumeria fornisce loro i primi alimenti

Maurizio Guariniello

In tempi duri e di pandemia, resiste la solidarietà.

Intorno alle 19 di ieri 16 migranti, tra cui 2 donne, sono sbarcati a Marina del Cantone, un’area esclusiva di Massa Lubrense nella penisola sorrentina.

 

Si tratta di cittadini di origine afghana ed irachena, che sarebbero giunti su due barconi di cui tuttavia non è stata rinvenuta traccia. Una volta sbarcati, si sono poi diretti verso la zona abitata.

 

Alla vista dei profughi, i proprietari di una salumeria hanno aperto il loro negozio e hanno fornito loro viveri e primi alimenti.

In parallelo, la prima assistenza è stata organizzata e gestita dai carabinieri, che hanno espletato i protocolli sia sanitari che di emergenza. Successivamente, sul luogo sono pervenuti la polizia municipale, la guardia costiera ed il 118.

 

Gli emigrati hanno effettuato tutti i test opportuni, incluso il tampone per intercettare eventuale presenza di Covid, mentre la loro identità è in corso di identificazione.

Lorenzo Balduccelli, primo cittadino di Massa Lubrense, ha quindi predisposto di ospitare i malcapitati al Comune, nella Sala delle Sirene, nell’edificio comunale.

 

Un episodio positivo di mutuo soccorso che ha per protagonisti i cittadini della nostra Regione.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...
Menu