Christmas Gospel Concert

“Sansevero in blu” il nuovo progetto sperimentale dedicato alle persone autistiche

Paola Palmieri

Una nuova bellissima iniziativa per gli autistici

Un nuovo progetto intitolato “San Severo in blu” dedicato a persone con disturbo dello spettro autistico, da parte della Cappella Sansevero in collaborazione con la cooperativa sociale “Il Tulipano”, che lanciano l’apertura di percorsi di visita speciali per gli autistici, che saranno aperti nel 2020.

 

Percorsi speciali, ma non “separati” in contemporanea con gli altri visitatori. “Sansevero in blu” vuole aprire agli autistici, ma anche ad altri disturbi dell’apprendimento, “un tour studiato e calibrato sulle necessità e caratteristiche del visitatore con bisogni speciali per accompagnarlo alla scoperta della bellezza dell’arte barocca della Cappella Sansevero, delle sue opere, delle leggende e delle storie del principe Raimondo di Sangro”.

 

A finanziare il progetto è direttamente il Museo Cappella Sansevero, mentre “Il Tulipano” si avvale, per la realizzazione dei percorsi, del contributo scientifico del dipartimento di Scienze Mediche Traslazionali della Federico II, del dipartimento di Architettura della stessa università e  del dipartimento di Scienze motorie e del benessere dell’università Parthenope. Insieme per elaborare “un modello di accoglienza, scientificamente validato, che possa permettere di misurare e verificare il beneficio apportato dall’opera artistica nelle persone affette da autismi”.

 

L’iniziativa realizzata con la cooperativa sociale “Il Tulipano” La bellezza al servizio dei ragazzi autistici e l’arte come strumento di integrazione e relazione



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...
Menu