Sanità Campania: asportato tumore al cervello da paziente sveglio

Paola Palmieri

Eccellenza ospedaliera nella nostra regione

Intervento eccellente all‘Ospedale Umberto I di Nocera Inferiore dove i medici hanno asportato un tumore al cervello ad un paziente sveglio. 

 

L’operazione svolta dall’equipe guidata dal prof. Michele Carandente, il paziente trentenne di Castellammare di Stabia è stato salvato grazie alla nuovissima tecnica dell’awake craniotomy, con il quale i chirurgi sono riusciti ad asportare completamente la massa costituente il tumore al cervello con l’ausilio del monitoraggio neuromotorio, al fine di ridurre al minimo eventuali lesioni, tutto si è svolto in circa quattro ore.

 

Ad affiancare il prof. Carandente c’erano i suoi collaboratori Agostino Bosone e Giovanni D’Onofrio. La componente anestesiologica (diretta dal primario Mario Iannotti) è stata affidata al dottor Domenico Carbone e agli infermieri del complesso operatorio dell’Umberto I, Francesca Russo, Annamaria Scola e Francesca Carmine Ventura.

 

Un grande successo che conferma ancora una volta l’eccellenza ospedaliera della nostra regione. 



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...
Menu