La ricetta del Sanguinaccio napoletano, tutti i trucchi per prepararlo in casa

Avatar

Uno dei dolci tipici del carnevale, è sicuramente il sanguinaccio.

Uno dei dolci tipici del carnevale, è sicuramente il sanguinaccio, una densa crema di cioccolato  dal retrogusto un pò amaro che di solito ha il compito di accompagnare “l’inzuppo “delle chiacchiere. Sanguinaccio e  chiacchiere si trasformano così in un binomio perfetto, il giusto mix del carnevale napoletano.

La sua storia…..

Il sanguinaccio dolce, ha origini molto antiche. Esso si chiama così perchè in passato per realizzare questa crema  veniva utilizzato come ingrediente principale il sangue del maiale.Esso doveva essere raccolto durante la macellazione e doveva essere continuamente mescolato per evitarne la coagulazione. Successivamente veniva filtrato prima di essere aggiunto alla crema di cacao cotta in pentoloni di rame su fuochi a legna. Alla crema di cacao si aggiungevano, successivamente caffè, cacao, cannella, chiodi di garofano, uva passa e altre spezie oltre ad una buona quantità di zucchero per addolcire il tutto. Col passar del tempo l’utilizzo del sangue è stato praticamente abolito soprattutto per un fattore igienico.

La ricetta

Tutte le pasticcerie,  sono pronte con le loro vetrine piene di proposte per questo carnevale, ma se per quest’anno avete deciso di dedicarvi al fai da te e  volete quindi provare a fare il sanguinaccio in casa, di seguito troverete la ricetta e alcuni passaggi fondamentali da seguire per realizzarne uno degno della tradizione campana.

Ingredienti

un litro di latte fresco

500 g di zucchero

200 g di cacao amaro

80g di farina

100 g di cioccolato extra fondente di qualità

una stecca di vaniglia incisa e cannella

gocce di cioccolato

liquore strega quanto basta( circa un bicchierino)

Procediment

Iniziate col versare il latte in un pentolino, aggiungete la stecca di vaniglia incisa e la cannella. Lasciate intiepidire per qualche minuto a fuoco lento. Nel frattempo mescolate il cacao amaro, lo zucchero e la farina in un altro recipiente.Versate il latte nel composto e filtrate per trattenere la vaniglia e la cannella.Mettete il pentolino sul fuoco a fiamma bassa e mescolate di continuo. Appena inizia a bollire  aggiungete il cioccolato extra fondente ( che va tagliato a  pezzetti) e lasciatelo sciogliere continuando a mescolare. Infine aggiungete un bicchierino di liquore Strega e fate addensare il tutto  ancora  per un po’. Quando il composto  è ormai tiepido aggiungete le gocce di cioccolata fondente.E il gioco e fatto.

Il sanguinaccio è pronto per “inzuppare” le vostre chiacchiere.



Comments to La ricetta del Sanguinaccio napoletano, tutti i trucchi per prepararlo in casa

  • A casa mia ogni annosi ammazzava il maile.E io non vedevo l’ora che mia mamma facesse il sanguinaccio. Però il nostro era differente si usava il sangue , il riso, cioccolata , scorza di mandarino, uva passa , cannella , zucchero , pinoli arancia grattugiata , si mischiava tutto e poi si riempivano gli intestini del maile quelli grandi , e si legavano come salsicciotti. A questo punto si mettevano a bollire in una caldaia finché non erano cotti quanto erano freddi si spellavano e li tagliavo col coltello . Una vera delizia , a volte se ne lasciava un po’ crudo e si cuoceva in padella finché non diventava cremoso poi, si abbrustolivano le fette di pane casereccio e ci si spalmava il sanguinaccio , lo chiamavano a ruscariello

    Avatar Anna 25 Febbraio 2020 23:11 Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...
Menu