Il bistrot di Sal De Riso, la migliore pasticceria della Campania. Ecco dove!

Napoli in tasca
Articolo di , 25 Set 2018

 

Il pasticcere di Minori ha aperto nella sua Costiera un polo gastronomico che unisce diverse vocazioni. Immancabile la pasticceria e il gelato a firma Sal De Riso, ma pure proposte di cucina e pizzeria, per un locale pronto a vivere dalla colazione al dopocena. Nell’edizione 2019 della Guida ai migliori Bar D’Italia il Bistrot Sal De Riso Costa d’Amalfi figura come il migliore bar della Campania.

 

Come riportato dal Gambero Rosso, la sfida di Sal De Riso si chiama  Sal De Riso Costa d’Amalfi. Uno dei maestri pasticceri più conosciuti in Italia e nel mondo, grande vanto della gastronomia partenopea, apre proprio nel cuore della Costiera, sul lungomare di Minori, la sua città, con un’insegna a gestione diretta. Un multistore gastronomico di 250 mq concepito dal pasticcere per garantire uno sfogo in più alla produzione dell’azienda dolciaria, anzi, non solo dolci ma anche salati, offerti in stile bistrot.

 

È questa infatti la novità che segue il progetto: un luogo che accompagni gli ospiti ad ogni ora del giorno con la capacità di conquistare i palati di tutti.

 

Fra le vetrine, spazio a lievitati e biscotti, confetture e gelati, torte, monoporzioni e semifreddi, con angoli riservati per ogni singolo settore.

Nei laboratori a vista le brigate producono torte e lievitati per la colazione, ma anche dolci al cucchiaio disponibili per l’asporto o da consumare in loco. Poi c’è la gelateria, con trenta gusti diversi tra specialità della casa e nuove proposte, come il Tirabaci – uno stecco goloso al cioccolato biondo Valrhona con aggiunta di granella di frutta pralinata, meringa, riso soffiato e cereali – alla sua prima uscita. Ma la vera novità è la cucina, con piatti della tradizione campana e della Costiera, dal sartù di riso ai peperoni ripieni, e proposte che strizzano l’occhio al bistrot informale: hambuger di chianina e fassona, insalate, centrifugati ed estratti di frutta e verdura. E ancora la pizza di Diodato Pironti, in versione classica napoletana da farina Mulino Caputo e gourmet da farine ricche di cereali come quelle del Molino Dalla Giovanna. In totale una carta con 5 classiche e 13 gourmet farcite con prodotti del territorio e a marchio Dop e Igp; in accompagnamento le birre artigianali di Baladin.

 

Trenta le varianti di gelati proposti, con attenzione ai gusti studiati per promuovere gli ingredienti del territorio. Per gli amanti del gelato allo stecco invece, nascono i “Tirabaci”, prodotti con cioccolato Dulcey al gusto di biscotto e sale. L’esterno verrà creato al momento secondo le proprie preferenze, scegliendo il rivestimento al cioccolato e le varie granelle che lo andranno a ricoprire.

Una replica a “Il bistrot di Sal De Riso, la migliore pasticceria della Campania. Ecco dove!”

  1. LLuciana Raschella' ha detto:

    assolutamente da frequentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti consigliamo anche

Links utili

Visitare Napoli in 3 giorni

Tre giorni a Napoli consentono di visitarne i monumenti principali e di assaporare una...

Visitare Napoli in 2 giorni

In due giorni a Napoli si ha il tempo sufficiente per visitare i monumenti...

Visite guidate a Napoli

Napoli è una città ricca di storia e arte che offre tanti di siti...

Locali a Napoli

Sono tanti i locali a Napoli dove poter trascorrere le serate e divertirsi tra...

Mercatini a Napoli

Sono tanti mercatini a Napoli dove fare shopping e trovare capi a basso prezzo!...

Dove dormire a Napoli

Da qualche anno a questa parte l’offerta turistica per il pernottamento a Napoli si...

Dove mangiare a Napoli

Napoli è una città che offre una molteplicità di soluzioni diverse per mangiare, per...

Cosa fare a Napoli

Napoli è la città del mare, del Vesuvio, e della pizza, e c’è tanto...

Napoli di notte

Napoli è ricca di luoghi in cui poter trascorrere le serate dal centro storico,...

Cosa vedere a Napoli

Napoli città d’arte. La città offre una molteplicità di siti monumentali, aree verdi, scorci...