Rider picchiato e rapinato a Napoli: 11.000 euro di solidarietà per il suo scooter

Raccolta fondi ed offerte di lavoro al rider vittima di violenza nella notte tra l’1 ed il 2 Gennaio a Calata Capodichino.

 

Gianni ha 52 anni, è sposato con 2 figli, ed è stato aggredito da 6 ragazzi che erano su 2 motorini. Obiettivo della violenza, sottrargli lo scooter, episodio vergognoso che è stato filmato in video da un residente ed è stato in seguito diffuso su facebook ad opera di Francesco Emilio Borrelli, consigliere regionale di Europa Verde.

 

Ed è così che è nata una vera e propria staffetta di solidarietà nei confronti di Gianni, iniziativa che è stata resa nota dallo stesso Borrelli. Obiettivo della catena di solidarietà raccogliere fondi per permettergli l’acquisto di un nuovo scooter ed offrirgli un posto di lavoro più consono alla sua età anagrafica.

 

Il calciatore Mohamed Fares, difensore e centrocampista della Lazio di origine algerina, ha donato 2.500 euro, ed in totale sono stati raccolti 11.000 euro per ricomprare lo scooter rubato.

 

Purtroppo sembra non essere l’unico episodio di violenza a carico di un rider. “Diversi rider – ha detto Borrelli – mi hanno fatto sapere che spesso vengono aggrediti al fine di sottrarre loro gli incassi”.

 

Almeno in questo caso, la solidarietà rivela empatia e sensibilità nei confronti di questo avvenimento vergognoso.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...
Menu