Ravello apre al pubblico il suo gioiello: la Torre Maggiore di Villa Rufolo

Carla Glorioso
Ravello apre al pubblico il suo gioiello: la Torre Maggiore di Villa Rufolo
Vota questo articolo

Villa Rufolo si completa con il restauro della Torre Maggiore dopo mille anni dalla sua costruzione. La Torre – museo di Ravello offre un’esperienza sensoriale tra reale e virtuale.

Dopo circa mille anni Villa Rufolo, uno dei monumenti simbolo di Ravello e della Costiera Amalfitana, apre al pubblico la restaurata Torre Maggiore. Il risultato di un lungo e complesso lavoro di rifunzionalizzazione dal 1 aprile ha ufficialmente dato il via alla stagione turistica. Il complesso monumentale di Villa Rufolo è da sempre uno dei monumenti più ammirati d’Italia per la sua bellezza architettonica e archeologica, per la sua posizione strategica a picco sulla costa che permette di ammirare il fantastico panorama  del Golfo di Salerno. Insomma, una commistione di bellezze naturali e artistiche che ogni anno accolgono 370.000 visitatori grazie anche alle numerose iniziative tra cui il celebre Ravello Festival.

La Torre Maggiore è stato per tanto tempo il tassello mancante al complesso di Villa Rufolo ma, dopo l’intervento della Fondazione Ravello,  si auspica possa aggiungersi alla lista delle offerte turistiche per eccellenza. Infatti, non si è trattato di un lavoro teso solo al restauro del monumento ma, alla messa in atto di un nuova modalità di fruizione- interazione. La parte innovativa di questo processo appartiene alla connotazione  “Torre- museo” attribuita alla Torre Maggiore per far emergere la nuova identità della Torre. Quello offerto al turista è un percorso reale, perché contestualizzato ma, anche virtuale. Si tratta di affrontare un’esperienza suggestiva grazie all’apporto di nuove tecnologie che catapulteranno il visitatore in un viaggio nel tempo e nello spazio. Il museo si dispiega in verticale attraverso una scala realizzata su ispirazione della geometrica paradossalità di Escher mentre, l’allestimento multimediale dei reperti accompagna la salita. Ci sarà ad accogliere in cima  alla torre la terrazza più alta della città! L’ultimo souvenir è la splendida veduta a picco!

I sei mesi di rodaggio, voluti dal presidente della Fondazione Ravello, sono serviti a migliorare e correggere l’offerta turistica, lì dove peccava,   grazie al confronto diretto con i cittadini, le scuole e gli esperti. Dunque, una realtà che sembra abbia voglia di continuare la salita, pronta a dialogare con i suoi fruitori e aperta all’innovazione.

Il biglietto d’ingresso al Complesso monumentale di Villa Rufolo  include anche la visita alla Torre Maggiore per questo ha subito un lieve aumento:

intero: 7,00 euro
ridotto: 5,00 euro
gruppi maggiori di 15 persone: 6,00 euro

visita guidata torre- museo: 2,00 euro + biglietto d’ingresso



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...
Menu