Rapina choc per il pizzaiolo Diego Vitagliano. Attimi di terrore per lui!

Grande Napoli
Rapina choc per il pizzaiolo Diego Vitagliano. Attimi di terrore per lui!
Vota questo articolo

E’ successo tutto in un attimo, notte di terrore per il noto pizzaiolo Diego Vitagliano. “Stavo andando a prendere lo scooter, era fine serata”, e si è comportato come sempre. Movimenti ripetuti, conosciuti a chi lo stava osservando ed era pronto a muoversi preciso come un orologio svizzero: uscito dalla pizzeria, gira l’angolo per andare a recuperare il suo mezzo di locomozione e apre il cancello del parcheggio privato dove sosta solitamente. E’ in questo preciso momento che scatta l’agguato. E’ il racconto di una rapina subita che Diego Vitagliano, pizzaiolo di Napoli, affida ad un post su Facebook.

 

Sulla sua pagina, il titolare della pizzeria 10, nel quartiere Bagnoli, posta anche il video delle telecamere di sorveglianza. “Napoli è la mia vita e 10 è una realtà di Napoli – aggiunge – Oggi è Santa Rosa mangiamo le sfogliate alla crema, domani sarà un altro giorno pieno di sole”.

 

“Sono stanco, non ho chiuso occhio, ma poteva andare peggio”. E’ il commento del giorno dopo di Diego Vitagliano, giovane pizzaiolo rapinato all’uscita del suo locale, la pizzeria 10 – Diego Vitagliano pizzeria in via Agnano, Napoli, nella notte tra il 29 e il 30 agosto.

La rapina – una moto di piccola cilindrata con due rapinatori a bordo si è infilata nel cancello prima che potesse richiuderlo alle sue spalle. I due gli hanno puntato una pistola alla tempia e lo hanno costretto a consegnargli tutti i soldi di cui era in possesso. L’incasso di un’intera serata di una pizzeria di circa duecento coperti.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...
Menu