Una Raccolta Firme per la Pizza Patrimonio dell’Unesco

Paola Palmieri
Una Raccolta Firme per la Pizza Patrimonio dell’Unesco
Vota questo articolo

La petizione mondiale #pizzaUnesco è giunta a circa 1,8 milioni di firme ottenute dai cittadini di oltre 90 paesi

 

La petizione mondiale #pizzaUnesco è giunta a circa 1,8 milioni di firme ottenute dai cittadini di oltre 90 paesi, comprese le adesione recenti di molti Paesi Africani. L’obiettivo è quello di raggiungere i 2 milioni di firme e la raccolta sarà attiva in tutti gli angoli del mondo.

 

Il presidente della Fondazione UniVerde Alfonso Pecoraro Scanio, promotore della petizione mondiale  ha dichiarato: “Consegneremo 2 milioni di firme al Comitato Intergovernativo Unesco per la Salvaguardia del Patrimonio culturale immateriale quando, nella prima settimana di dicembre, i 24 Stati membri si riuniranno in sessione in Corea del Sud, sull’isola di Jeju, chiamati a valutare l’iscrizione dell’Arte del pizzaiuolo napoletano nella Lista Rappresentativa dei Beni mondiali. Pizzaiuoli da tutto il mondo hanno abbracciato la sfida finale di raccolta adesioni a sostegno della candidatura italiana che proseguirà per tutto il mese di novembre».

 

A sostenere la campagna l’Ambasciata del Benin in Italia che ha realizzato un documentario sul fenomeno della pizza nel Paese africano.

(Fonte il Mattino.it)



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...
Menu