Quartiere Arenella a Napoli: sapete perchè si chiama così?

L’Arenella è un quartiere che fa parte, insieme al Vomero, della Quinta Municipalità del comune di Napoli. Ma dove ha origine questo nome?

Arte e Cultura
Articolo di , 12 Ott 2023
914
Foto facebook Vomero Arenella Quartiere Pulito

L’Arenella è un quartiere che fa parte della Quinta Municipalità del comune di Napoli. Il luogo, essendo isolato e molto pendente, rimase fino al ‘900 privo d’insediamenti di rilievo. Erano presenti, oltre a poche solitarie ville nobiliari (sorte dal ‘600 in poi ad opera di notabili napoletani, come dimore di villeggiatura), esclusivamente due nuclei abitativi rurali: il villaggio Arenella e le Due Porte.

L’urbanizzazione del nuovo rione Arenella era già nei piani del Risanamento del 1886, ma la società Risanamento, per carenza di fondi, iniziò ad eseguire i lavori necessari solo nel 1926. Il nuovo rione Arenella infatti, iniziò gradualmente a rimodernarsi dal 1930, attraverso le costruzioni di nuove strade e palazzi, mentre il Vomero si avviava a diventare un quartiere residenziale signorile, espandendosi verso Posillipo e i Camaldoli, configurandosi invece successivamente come un quartiere medio-borghese, incluse al suo interno il rione. 

Le canzoni di Pino Daniele si studieranno a scuola

Ma da dove deriva il nome Arenella?

Secondo alcune fonti, il nome deriverebbe dal fatto che uno dei nuclei antichi di tale zona, piazzetta Arenella – nei pressi della moderna Piazza Muzii – si presentava e si presenta come una piccola arena, in cui, un tempo si svolgevano gli incontri, i mercati e le manifestazioni civili e religiose più importanti.  Altri, invece, attribuiscono tale denominazione ai detriti arenosi che i canaloni lasciavano durante i periodi di siccità e nei quali si trovavano grandi quantità di ciottoli, terra e sabbia provenienti dalla collina dei Camaldoli (‘a rena, in dialetto). Infatti non a caso, nella zona c’era la pericolosa usanza di farsi battaglia con il lancio delle pietre (la cosiddetta “pietrata“).

Prima del XX secolo, nella zona collinare della città, non si denominavano quasi mai gli spiazzi con il termine di piazza o piazzetta, ma con il  nome di “largo” (come ad esempio largo Antignano) o di “arena”,  come appunto l’Arenella e l’Arenaccia.

L’Arenella e i tre toponimi con lo stesso nome del quartiere

Nella zona esistono appunto tre toponimi che hanno lo stesso nome del quartiere: 

  • Piazzetta Arenella, tra la salita Arenella, via Giacinto Gigante e via Eduardo Massari.
  • Salita Arenella, da piazzetta Arenella a via Conte della Cerra.
  • Via Arenella, da via Pietro Castellino a via Antignano.
Whatsapp Canale Whatsapp Canale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ti consigliamo anche

Vivere Napoli

Visitare Napoli in 3 giorni

Come visitare Napoli in 3 giorni? Tutto quello che c'è da fare e vedere...

Visitare Napoli in 2 giorni

In due giorni a Napoli si ha il tempo sufficiente per visitare i monumenti...

Visite guidate a Napoli

Napoli è una città ricca di storia e arte che offre tanti di siti...

Locali a Napoli

Sono tanti i locali a Napoli dove poter trascorrere le serate e divertirsi, tra...

Mercatini a Napoli

Sono tanti mercatini a Napoli dove fare shopping e trovare capi a basso prezzo!...

Dove dormire a Napoli

Da qualche anno a questa parte l’offerta turistica per il pernottamento a Napoli si...

Dove mangiare a Napoli

Napoli è una città che offre una molteplicità di soluzioni diverse per mangiare, per...

Cosa fare a Napoli

Napoli è la città del mare, del Vesuvio, e della pizza, e c’è tanto...

Napoli di notte

Napoli è ricca di luoghi in cui poter trascorrere le serate dal centro storico,...

Cosa vedere a Napoli

Napoli città d’arte. La città offre una molteplicità di siti monumentali, aree verdi, scorci...