Prime anticipazioni sul Natale col Covid: sì a riunioni con parenti di primo grado

natale-covid
Maurizio Guariniello

Il Governo è già all’opera per valutare le norme che regolamenteranno il periodo natalizio.

 

Le prime anticipazioni sono giunte dalla sottosegretaria alla Salute, Sandra Zampa intervistata da La Stampa: “Si deve dire che non deve essere un Natale solitario, ma che le famiglie possono riunirsi nel nucleo ristretto, parenti di primo grado, fratelli e sorelle. La gran parte delle restrizioni attuali è bene che restino, magari con un allentamento del rigore per alcuni esercizi.”

 

Meno possibilista il viceministro Sileri: “Si tratterà di usare le stesse raccomandazioni di oggi e andranno evitati i pranzi familiari” ha dichiarato a Rainews24.

Sempre con la premessa imprescindibile che se la curva dei contagi dovesse continuare la sua impennata avremo un’Italia tutta “rossa“, e con uno scenario ben più severo.

 

Un tema caldo quello di come trascorreremo le nostre vacanze di Natale durante la pandemia di Covid.

Da un lato, periodo fulcro per molti operatori economici ed attività commerciali. Dall’altro, momento di aggregazione e condivisione in numerose occasioni sociali e familiari.

 

Zampa si è anche espressa sul vaccino, che secondo lei potrà essere disponibile per i cittadini entro Giugno, e ad un costo irrisorio al di sotto dei 5 euro.

 

Intanto, la norma che il Governo emanerà per disciplinare le festività natalizie è attesa nelle prossime settimane. Tutto dipenderà dell’evolversi della situazione epidemiologica, dato, questo, costantemente in fieri ed il cui percorso non è prevedibile a priori.

Fonte (ilfattoquotidiano.it)

 



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...
Menu