A Portici nasce l’osservatorio delle tartarughe marine più grande del Mediterraneo

A Portici nasce l’osservatorio delle tartarughe marine più grande del Mediterraneo
Vota questo articolo

E’ stato inaugurato a Portici il nuovo Centro Ricerche per le tartarughe marine, nei locali dell’ex macello comunale, vicino al porto del Granatello.

L’ultima cucciola arrivata, Michi, non ha neanche tre mesi, appartiene alla più comune specie delle caretta caretta ed è nata a Pisciotta nel cilento.

Il centro, il più grande del Mediterraneo, nasce con l’obiettivo di promuovere e sviluppare la ricerca scientifica, sensibilizzando e tutelando la risorsa mare e le sue creature.

Seicento metri quadrati al coperto, con laboratori per le analisi dell’ambiente, una sala chirurgica per la cura delle tartarughe e settemila metri quadrati all’aperto, il tutto per seguire questi meravigliosi animali marini, i loro comportamenti e le loro abitudini, le migrazioni e la messa in libertà.

Informazioni Utili

Dove: Porto del Granatello

Per info: http://www.szn.it/index.php/it/divulgazione/centro-ricerche-tartarughe-marine



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...
Menu