Pompei: architetto brevetta la prima casa resistente ai terremoti!

Paola Palmieri
Pompei: architetto brevetta la prima casa resistente ai terremoti!
Vota questo articolo

Architetto di Pompei brevetta casa antisismica in grado di resistere a terremoti fino a magnitudo 10 della Scala Richter.

 

L’architetto Giovanni Vangone ha brevettato una casa antisismica in grado di resistere a terremoti fino a magnitudo 10 della Scala Richter. Un costruzione facile da assemblare innovativa adatta a tutte le esigenze, resistente anche a intemperie come venti forti.

 

Il prototipo brevettato insieme all’azienda Pre.Sud Acanfora s.r.l  è di una casa che oscillerebbe seguendo il moto del terremoto senza crollare.  L‘architetto spiega: Potrebbe anche girarsi sottosopra e rimanere comunque intatta.“È una specie di scatola da scarpe con due coperchi, uno sopra e uno sotto, uniti con degli elastici. In questo modo anche se la casa si gira sottosopra, non si rompe”.

 

Si tratta di una casa nata dall’unione di due sistemi di costruzione tradizionali, quello della prefabbricazione in cemento armato e quello della carpenteria metallica, dando vita ad elementi modulari: travi, lastre solaio e lastre pareti, assemblati mediante spinotti e bulloni ed infine serrati con tiranti orizzontali e verticali in acciaio.

 

Una casa bunker, indistruttibile, che oscilla come un’altalena,  la struttura di 170 metri quadrati è stata testata dall’Università degli Studi di Napoli “Federico II”.

 

Vangone continua spiegando:“È una fusione di tutti i sistemi positivi attualmente in commercio. In più andiamo a compensare le carenze di ogni sistema. Ogni abitazione, sottoposta a delle sollecitazioni sismiche, si deforma in un determinato modo. Così dallo studio di come si spostano le forze all’interno della struttura, ho abbinato ad ogni sollecitazione un determinato elemento resistente”.

 

Anche i costi pare siano molto vantaggiosi, con un risparmio anche economico intorno al 30/35 %. Il Giappone già ne avrebbe fatto richiesta, inoltre la casa una volta costruita può essere anche smontata e rimontata in un’altra città.

 



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...
Menu