Peperoni sott’olio: tutti i segreti per prepararli

Paola Palmieri

Pochi semplici passaggi per preparare i gustosissimi peperoni

 

I peperoni sott’olio sono molto semplici da realizzare, sono un gustoso antipasto oppure un ottimo contorno da accompagnare a carne o ad altre pietanze.

 

Hanno un sapore molto delicato e averne una scorta in casa vi permette di servirli all’occorrenza anche per una cena o pranzo all’ultimo minuto. Per preparare i peperoni sott’olio è importante scegliere: peperoni freschissimi, lucidi, e belli carnosi.

 

Vediamo insieme la ricetta per prepararli:

 

Ingredienti:

  • 500 g di peperoni dolci rossi e gialli
  • 4 spicchi d’ aglio
  • 4 foglie di basilico o menta
  • sale q.b
  • pepe in grani q.b.
  • olio extra vergine d’oliva q.b.

 

Procedimento:

Prima di tutto iniziamo con il lavare per bene i peperoni freschi e li asciughiamo dopo bisogna porli in una teglia ricoperta di carta da forno e infornateli a 250° per circa 30 minuti, ogni tanto però bisogna rigirarli.

Una volta cotti, ve ne accorgerete quando la buccia sarà colorita su tutti i lati, prendere i peperoni e metterli in un sacchetto chiuso e porli in frigo per  circa 15, in questo modo sarà più semplice pulirli e spellarli.

 

Dopo di che si può procedere con la pulitura dei peperoni togliendo pelle e semini,e tagliarli in striscioline. Aquesto punto lavare il basilico (o la menta), e tagliamo l’aglio in piccoli pezzetti, prendiamo i barattoli ( ricordiamo che vanno sempre sterilizzati) e iniziamo a riempirli con i peperoni creando man mano starti con aglio, basilico e pepe in grani mettendo prima sul fondo qualche cucchiaio di olio, procedere fino al riempimento del barattolo e infine coprire con l’olio fino all’orlo.

 

Chiudere pere bene i barattoli e procedete alla ribollitura dei vasi, ovvero la pastorizzazione, metterli in una pentola
con acqua e far bollire dopo lasciamo e raffreddare l’acqua e successivamente possiamo estrarli. I peperoni sott’olio sono pronti per essere conservati! Si consiglia di aspettare almeno 1 settimana prima di consumarli

 

 



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...
Menu