Paolo Ascierto a San Gregorio Armeno tra i maestri del presepe

Paola Palmieri

Paolo Ascierto tra i maestri del presepe

 

Il dottor Paolo Ascierto il medico del Pascale, che ha utilizzato a Napoli il Tocilizumab, il farmaco anti-artrite reumatoide per curare i casi gravi di polmonite colpiti dal Covid-19, ha incontrato i bottegai di San Gregorio Armeno, percorrendo la via e ammirando i pastori e complimentandosi con gli artigiani che lo hanno ringraziato, per il lavoro svolto per tutto il periodo della pandemia.

 

Sono tanti gli omaggi dei mastri presepai ad Ascierto dalla statuina dello Sciò Sciò, al gobbetto portafortuna di Napoli, regalata dai Fratelli Capuano, e tantissimi altri portafortuna. Gabriele Casillo, presidente dell’Associazione Corpo di Napoli, che raduna gli artigiani racconta: “I pastorai hanno voluto ringraziare il dottor Ascierto per il lavoro che lui e il suo staff medico ha fatto in tutti questi mesi per la nostra salute”.

 

Il dottor Ascierto ha visitato le botteghe, e ha visto le produzioni fatte nelle varie botteghe e ha espresso il suo dispiacere per la crisi che via San Gregorio Armeno sta vivendo in questo periodo di Coronavirus. Gabriele Casillo, continua affermando: “Molti bottegai sono allo stremo. Il turismo delle crociere non è ancora ripreso. Il borgo artigianale storico purtroppo stenta a ripartire e in queste condizioni c’è il rischio che molti possano chiudere. Sarebbe una perdita enorme per Napoli, che la città non può assolutamente permettersi”. I pastorai hanno chiesto per questi motivi negli scorsi giorni un incontro anche con le istituzioni, dal Comune alla Regione Campania.

 

(Fonte Fanpage.it)

 

 



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...
Menu