Obiettivo vaccini in Campania: la grande sfida di De Luca

de-luca
Maurizio Guariniello

Il venerdì è giornata di aggiornamento sull’evoluzione della pandemia e sullo stato dell’arte della campagna vaccinale.

 

Così si è espresso Vincenzo De Luca:”Completeremo per il mese di gennaio e per i primi giorni di febbraio, se abbiamo quello che ci manca, le somministrazioni della seconda dose. Poi da inizio febbraio dovrebbe iniziare la distribuzione sulla base della popolazione residente nelle diverse regioni e dovremmo recuperare ciò che ci è stato sottratto. Noi intendiamo completare la vaccinazione di tutta la popolazione campana entro il 2021. Stiamo lavorando in queste ore, per attrezzare in tutta la regione, per quando da marzo inizieremo la vaccinazione di massa, circa 150 punti di somministrazione. Dobbiamo arrivare a vaccinare 4,6 milioni di persone in Campania. Sarà un’operazione di carattere militare se vogliamo arrivare all’obiettivo, sempre che arriveranno i vaccini.”

 

Un obiettivo perseguibile con un ritmo di 60.000 vaccinazioni al giorno, stando al computo del Governatore.

Uno sforzo gigantesco.

 

Ed ancora e sempre, invito assoluto alla prudenza: anche se siamo in zona gialla, con una soglia di circa 1000 positivi al giorno, non bisogna abbassare la guardia. Basterebbe un piccolo passo falso per ritornare in zona rossa.

 

Ed accenna al tema scuola: “Il 25 dovrebbero riaprire le scuole primarie, come avevamo previsto. Lasciamo sempre un margine di discrezionalità alle amministrazioni comunali. Poi, dice la sentenza del Tar, dal 1° febbraio iniziamo con la ripresa delle scuole secondarie. Era quello che volevamo ottenere“.

Anche qui, tutto dipenderà dal monitoraggio dei contagi.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...
Menu