Nuovo decreto in arrivo: ristoranti, coprifuoco, palestre. Cosa cambia e quando

La cabina di regia si riunisce per passare al vaglio nuove misure. Si discute di riaperture, allentamenti e ritardo del coprifuoco.

News
Articolo di , 11 Mag 2021

Nuovo decreto in vista. Il premier Mario Draghi – nelle prossime ore – riunirà la cabina di regia per passare al vaglio nuove misure per contrastare l’epidemia da Coronavirus. La famosa “revisione” era prevista già da un po’ e si parla finalmente di riaperture. La campagna vaccinale e le restrizioni dell’ultimo anno sono servite a riequilibrare la curva epidemiologica, abbassandola notevolmente.

In seguito a questo lieve calo di ricoveri e contagi, il governo ha deciso di allentare le regole e permettere un po’ di respiro a settori messi in ginocchio come ristoranti, palestre, teatri. E, ancora: bar, settore cerimonie e cinema. L’intera Italia, ormai “gialla”, può considerarsi zona a basso rischio Covid. L’Rt è attualmente attorno allo  0,85 a livello nazionale.  Le misure previste nel nuovo decreto – possibilmente in vigore da lunedì 22 maggio – toccano alcune delle limitazioni più discusse, come il coprifuoco. La data cruciale è venerdì 14 maggio, quando il monitoraggio settimanale dell’Iss darà un quadro dell’andamento dell’epidemia.

Ecco cosa potrebbe cambiare con il nuovo decreto:

  • l coprifuoco, attualmente fissato dalle 22 alle 5, da lunedì 17 maggio potrebbe essere spostato di 2 ore, a mezzanotte. In questo modo i ristoranti e i locali potrebbero servire al tavolo (all’aperto) almeno fino alle 23.30
  •  potrebbe esserci la riapertura anticipata a maggio dei locali al chiuso. L’ultimo decreto ha fissato la riapertura delle sale interne dei locali al 1° giugno, ma il pressing delle regioni e delle categorie potrebbe far sì che da metà maggio si possa tornare a cenare anche dentro o di prendere il caffè al banco
  • apertura dei centri commerciali nel week-end
  • le palestre potrebbero riaprire da lunedì 17 maggio. Secondo il decreto attuale, le piscine all’aperto riaprono dal 15 maggio e le palestre dal 1° giugno. Ancora da stabilire una data per la riapertura delle piscine al chiuso
  • il settore wedding – dopo aver presentato il protocollo per la ripartenza dei matrimoni – attende l’ok del governo.  Il settore potrebbe ripartire dal 15 giugno o dal primo luglio
  • da sabato 16 maggio, per i viaggi all’estero vale lo stesso protocollo degli spostamenti tra regioni di colore diverso. Ovvero, esibire il referto negativo del tampone o il certificato di vaccinazione al Covid, senza più i cinque giorni di quarantena conclusi con un ulteriore test molecolare o antigenico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti consigliamo anche

Links utili

Visitare Napoli in 3 giorni

Tre giorni a Napoli consentono di visitarne i monumenti principali e di assaporare una...

Visitare Napoli in 2 giorni

In due giorni a Napoli si ha il tempo sufficiente per visitare i monumenti...

Visite guidate a Napoli

Napoli è una città ricca di storia e arte che offre tanti di siti...

Locali a Napoli

Sono tanti i locali a Napoli dove poter trascorrere le serate e divertirsi tra...

Mercatini a Napoli

Sono tanti mercatini a Napoli dove fare shopping e trovare capi a basso prezzo!...

Dove dormire a Napoli

Da qualche anno a questa parte l’offerta turistica per il pernottamento a Napoli si...

Dove mangiare a Napoli

Napoli è una città che offre una molteplicità di soluzioni diverse per mangiare, per...

Cosa fare a Napoli

Napoli è la città del mare, del Vesuvio, e della pizza, e c’è tanto...

Napoli di notte

Napoli è ricca di luoghi in cui poter trascorrere le serate dal centro storico,...

Cosa vedere a Napoli

Napoli città d’arte. La città offre una molteplicità di siti monumentali, aree verdi, scorci...