Nuovi scavi a Pompei: la casa della piccola Mummia

Paola Palmieri

Il nuovo graffito scoperto a Pompei

 

Una nuova interessante scoperta è stata fatta presso gli scavi del Parco Archeologico di Pompei, che sono ripresi da qualche giorno che interessano un terreno a nord della colonia romana.

 

Un fiore bianco che si staglia delicato sul nero brillante di una parete. La volta candida di un grande criptoportico tutto da esplorare. E il nome di una bimba graffito su un muro, Mummia, che apre alla possibilità che l’importante padrone di casa fosse un esponente dei Mummii, famiglia importantissima a Roma, la cui presenza non era finora mai stata attestata a Pompei.

 

Nel nuovo cantiere degli scavi stanno venendo alla luce pareti dipinte e architetture che lasciano pensare ad una struttura vicina alla famosissima Villa dei Misteri. Un complesso di età augustea dalle dimensioni molto importanti, con i locali di rappresentanza che si affiancano a quelli di servizio e di lavoro.

 

Secondo il direttore del Parco Archeologico Massimo Osanna: “tutti elementi che fanno pensare ad una grande, importantissima villa suburbana, imponente e affacciata sul mare, così ricca da ospitare nelle sue stalle anche cavalli di gran razza, finemente bardati in bronzo”. Una residenza di altissimo pregio, sottolinea Osanna, “con ambienti riccamente affrescati e arredati, sontuose terrazze digradanti che si affacciavano sul golfo di Napoli e Capri, oltre ad un efficiente quartiere di servizio, con l’aia, i magazzini per l’olio e per il vino e ampi terreni fittamente coltivati”, nell’area di Civita Giuliana.

 

La scoperta che risale alla settimana scorsa, e gli sono il frutto di una operazione congiunta tra la Procura di Torre Annunziata (con il procuratore Pierpaolo Filippelli), i carabinieri del Comando del Patrimonio artistico e il Parco di Pompei, tutti impegnati da anni in una battaglia contro gli scavi clandestini e l’immissione di pezzi sul mercato archeologico illegale.

 

(Fonte la Repubblica.it)

 



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...
Menu