Nuove tariffe per i parcheggi a Napoli, aumenta il costo della sosta

Grande Napoli
Nuove tariffe per i parcheggi a Napoli, aumenta il costo della sosta
Vota questo articolo
A partire dal 1 giugno partirà la stangata sulla sosta in città. Il comune di Napoli da il via al rincaro dei parcheggi.
Innanzitutto, nuove tariffe  sono previste per i parcheggi Anm, con aumenti fino al 200%. sempre per la stessa data è previsto anche l’avvio dei nuovi pass residenti per parcheggiare sulle strisce blu. Gli attuali contrassegni, dal costo di 10 euro, sono stati prorogati fino alla fine di maggio. I successivi potranno costare fino 150 euro all’anno, a seconda dell’Isee. L’azienda dei trasporti ha già preparato 18mila lettere di avviso agli utenti.
Il Comune ha deciso, inoltre, di scaglionare in due fasi la partenza degli adeguamenti. Dal primo giugno i rincari riguarderanno solo i parcheggi Frullone, Policlinico, Pianura e Centro Direzionale. Mentre per i parcheggi Brin, Colli Aminei e via Dell’Erba scatteranno dal primo febbraio 2018.
Questi i rincari:
al Frullone, la sosta per le prime 4 ore passa da 1 a 2 euro, la giornaliera (6-24) da 2 a 3 euro, il notturno (24-6) a 5 euro, il mensile (6-24) da 35 a 40 euro e il trimestrale da 90 a 100 euro, esclusi domenica e festivi. Stesso aumento anche al parcheggio di Pianura, dove il mensile resta a 35 euro per la sosta 6-24, mentre sale da 40 a 60 euro per quella h24.

Rincari anche al parcheggio del Policlinico. Qui, il costo della sosta per un’ora e frazione sale da 1,50 a 2 euro, il giornaliero (7-20) da 4,5 a 6 euro, il mensile h24 auto costerà 60 euro, 35 per le moto. Raddoppiano le tariffe anche al Centro Direzionale: da 1,5 a 2,5 euro per ora e frazione, mentre il giornaliero sale da 4,5 a 5 euro. I mensili varieranno da 90 a 137 euro, a seconda dei settori. Invariate la tariffe a Bagnoli e Ponticelli.

Fonte Il Mattino



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...
Menu