Nuova tecnologia al Pascale per la lotta ai tumori

Valentina Cosentino

 

L’Istituto per i Tumori Pascale di Napoli dimostra ancora una volta di essere all’avanguardia nella lotta al cancro. Arriva, infatti, una nuova tecnologia che consentirà di valutare la reale efficacia dei farmaci antitumorali sulle cellula cancerose.

 

Si tratta di un potente robot collegato con un microscopio in grado di valutare l’impatto dei farmaci su modelli tridimensionali di tumori.

 

La nuova tecnologia è stata presentata presso i Laboratori del CROM di Mercogliano al Convegno Internazionale ‘High though put. High content screening and image analysis in drug develoment’.

 

Il direttore scientifico del Pascale Gerardo Botti commenta così il nuovo progetto: “Questa nuova tecnologia si aggiunge alle numerose tecnologie di ricerca  disponibili al Pascale per affrontare le sfide future della medicina di precisione in oncologia“.

 

Alfredo Budillon, ricercatore del Pascale racconta i risultati attesi dalla nuova tecnologia: “L’idea è di poter valutare, anche su frammenti tumorali derivati da singoli pazienti operati presso il nostro Istituto e coltivati in laboratorio, la sensibilità a farmaci antitumorali già approvati o a farmaci innovativi, con grande efficacia e rapidità e soprattutto su un sistema tridimensionale di crescita del tumore e del suo microambiente molto più vicino alla realtà”.

 

Particolare soddisfazione è espressa da  Attilio Bianchi : “Questa tecnologia, unica nel suo genere, nella nostra Regione ma anche nel panorama nazionale è stata acquisita con un contributo del Ministero della Salute ma anche con un grande investimento dell’Istituto oltre ai fondi messi a disposizione dalla Regione Campania inseriti nei circa 150milioni del progetto Oncologia“.

 

Fonte: Repubblica.it



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...
Menu