Novità al Comune: tagliati gli stipendi dei dirigenti

Valentina Cosentino
Novità al Comune: tagliati gli stipendi dei dirigenti
Vota questo articolo

Un riunione del Consiglio Comunale ha votato un’importante delibera che porta ai tagli degli stipendi dei dirigenti delle società partecipate del Comune. Hanno votato la delibera favorevolmente, la maggioranza e il Movimento 5 Stelle,  si sono astenuti  Partito democratico, Forza Italia e Fratelli d’Italia.

Con la nuova delibera è possibile fissare i criteri per la definizione delle retribuzioni di chi occupa posizioni di vertice e ruoli apicali all’interno delle partecipate, in un ottica di lotta agli sprechi e di  spendi review.

I punti attorno cui ruota il procedimento sono essenzialmente tre:

  • necessità per le società partecipate di dotarsi di una struttura organizzativa, in un’ottica di riduzione, in base a criteri di efficacia, efficienza ed economicità
  • non potranno esserci posizioni dirigenziali in strutture con meno di 100 dipendenti e posizioni di responsabilità in quelle con meno di 10 dipendenti
  • “il trattamento economico di dirigenti non potrà eccedere gli importi minimi delle voci retributive fisse e variabili previste nei contratti collettivi nazionali di riferimento sommati all’importo massimo della retribuzione di risultato erogabile a dirigenti apicali del Comune di Napoli”.

La nuova delibera con questi provvedimenti porterà ad un risparmio del il 30% circa. Sei mesi di tempo alle società per adeguarsi ai nuovi criteri.

Fonte: Corriere del Mezzogiorno



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...
Menu