Natale senza luminarie: i comuni che rinunciano per sostenere l’emergenza sanitaria

Valentina Cosentino

 

Un gesto importante quello dei sindaci di almeno tre comuni campani che hanno dichiarato di rinunciare quest’anno alle tradizionali luminarie natalizie per utilizzare la somma solitamente destinate a questo scopo per fronteggiare l’emergenza sanitaria.

 

Così il Sindaco di Bacoli che utilizzerà i 60.000 euro risparmiati per sostenere le famiglie in difficoltà del suo comune

 

Non diverso è l’intento del Sindaco di Parete, Luigi Pellegrino, che utilizzerà i fondi per l’assistenza sanitaria domiciliare.

 

 

Si aggiunge anche Pompei che aveva stanziato 150.000 per eventi legati al Natale ed alle luminarie. La decisione è di rinunciare a buona parte degli eventi previsti, che non potrebbero comunque avere luogo per limitare gli assembramenti, e destinare circa 100.000 euro per sostenere le famiglie in difficoltà del comune.

 



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...
Menu