Napoli: un murales per Luciano De Crescenzo ai Quartieri spagnoli

Paola Palmieri

Un omaggio a Luciano De Crescenzo ai Quartieri Spagnoli

 

Sarà inaugurato il 18 luglio alle 11:30 in vico Tre regine, angolo via De Deo il murales dedicato a Luciano De Crescenzo ai Quartieri spagnoli a un anno dalla scomparsa del filosofo.

 

L’iniziativa è stata promossa dall’associazione Quartieri Spagnoli 1536, presieduta da Raffaele Esposito. Il titolo del murale è “‘O pallone  miez e’ macchin” è un idea di Michele Quercia e Francesca Avolio, nata dalla sinergia con Paola, figlia dello scrittore, e con l’amico storico di Luciano De Crescenzo, Renato Ricci, fondatore del primo fan club dedicato allo scrittore

 

Il murale rappresenta l’indimenticabile sorriso di de Crescenzo che osserva divertito un gruppo di ragazzini che tenta di recuperare un pallone perso tra le auto. Un modo per ricordare che Napoli spiegano gli autori del progetto: “riesce a rialzarsi riappropriandosi anche delle più comuni abitudini quotidiane, come il gioco del pallone, le voci e le risate dei ragazzi per i vicoli dei quartieri, la città ha dimostrato ancora una volta di essere, anche dopo l’esperienza del Covid l’ultima speranza dell’umanità”. Nel murale, accanto a un’edicola votiva, anche oggetti di culto presenti nei film di De Crescenzo come la famosa manovella dell’ascensore “finalmente ritrovata”. “L’opera è una lettura della realtà odierna, segnata anche dalla recente pandemia – prosegue il gruppo – con lo sguardo sempre attuale di Luciano De Crescenzo: centrale nel murale di Quercia è il tema dell’adolescenza e quindi delle nuove generazioni: una scena di vivacità quotidiana tipica dei quartieri spagnoli diventa pretesto per parlare di una idea di futuro che riparta proprio dalla cura dei giovani”.

 

(Fonte la Repubblica.it)



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...
Menu