“Napoli ha un cuore grande”. Tutta la città contro lo sciacallo di Amatrice!

Grande Napoli
“Napoli ha un cuore grande”. Tutta la città contro lo sciacallo di Amatrice!
Vota questo articolo

Il Comune di Napoli si costituisce parte civile contro il pregiudicato napoletano beccato a rubare ad Amatrice

Il sindaco di Napoli,  Luigi de Magistris ha dato disposizioni all’avvocatura municipale di costituire l’amministrazione comunale come parte civile nell’eventuale processo nei confronti del pluripregiudicato napoletano arrestato mentre tentava di introdursi in una casa disabitata di Amatrice e che è ora recluso nel carcere di Rieti. E’ quanto si apprende dall’ufficio stampa dell’amministrazione.

Nel frattempo, sul suo profilo facebook, il sindaco difende il popolo napoletano:

Napoli e i napoletani ancora una volta hanno mostrato grande cuore e generosità. Siamo tutti impegnati per stare vicino con i fatti alle persone che soffrono profondamente per questa immane tragedia. Il popolo italiano si è mobilitato. Grazie napoletani, sono fiero del nostro popolo dal cuore infinito!

Insomma, la città intera prende le distanze dal 45enne napoletano che ieri ha tentato di introdursi in una delle case  devastate dal terremoto ad Amatrice. L’uomo è stato fermato e arrestato dai militari dell’arma dei carabinieri del comando provinciale di Rieti. Nella tasca dei pantaloni del pregiudicato è stato trovato un biglietto ferroviario datato 24 agosto della tratta Napoli-Roma, a conferma – sostengono gli investigatori – che il pregiudicato, con numerosi precedenti penali per droga, ricettazione e porto abusivo di armi, si era recato sul luogo del sisma con il preciso scopo di razziare le abitazioni disabitate.

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...
Menu