Napoli: Primo Maggio tra turisti, musica e cortei

Valentina Cosentino
Napoli: Primo Maggio tra turisti, musica e cortei
Vota questo articolo

Un Primo Maggio a Napoli denso di attività che ha visto una città invasa da un fiume di turisti che hanno potuto godere di una giornata magnifica e dalle temperature decisamente primaverili.

Affollati, come previsto, i luoghi d’arte, musei e scavi archeologici grazie all’apertura straordinaria garantita dal MIBACT. In particolare accessi record ha fatto registrare Pompei con le sue 12.596 presenze. Grande sorpresa per i dati forniti dal Consorzio «Arte’m» concessionario della biglietteria per l’accesso al cono del Vesuvio che ha registrato ben 4.512. Sorprese ancora in area vesuviana con la riapertura al pubblico nel Parco Archeologico di Ercolano delle Terme maschili e di tre Domus: la Casa del Tramezzo di legno, la Casa Sannitica e la Casa dei Cervi.

Per tutti gli appassionati di musica l’appuntamento è stato il grande concerto in piazza Dante di Terroni Uniti. Qui davanti ad una platea gremita fin dalle prime ore del pomeriggio si sono esibiti oltre 50 artisti presentati, tra gli altri, da Gianni Simioli, Paolo Caiazzo, Peppe Iodice e Francesco Paolantoni. Insieme ai musicisti si sono alternati sul palco anche gli Scrittori Terroni Uniti, tra cui Luca Delgato e Maurizio de Giovanni.

Non sono mancati momenti legato di impegno sociale come il corteo degli attivisti di «Bagnoli libera”, partito da Piazza Bagnoli diretto verso l’ex area Nato per discutere in un’assemblea libera “contro la guerra, le frontiere, il razzismo”, di “privatizzazioni, speculazioni, e aggressione ai territori”.

Grande festa anche per il Cardinale Sepe che alla Rotonda Diaz, con un grande concerto, ha concluso i festeggiamenti per il suo giubileo sacerdotale alla presenza di tanti fedeli e un kermesse di personalità che hanno voluto festeggiarlo sul palco in un0atmosfera di gioia ed accoglienza. Tra gli ospiti anche alcuni calciatori tra cui Lorenzo Insigne che ha consegnato al cardinale una maglia del Napoli con il numero 10.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...
Menu