Napoli: primo centro d’Italia per tecnologie intelligenza artificiale per la lotta ai Tumori

Paola Palmieri
Napoli: primo centro d’Italia per tecnologie intelligenza artificiale per la lotta ai Tumori
Vota questo articolo

A Napoli il primo centro d’Italia per tecnologie intelligenza artificiale

 

L’Istituto Nazionale Tumori ‘Fondazione Pascale’, uno dei più importanti centri oncologici in Italia, ha siglato un accordo con il Dipartimento di Ingegneria ICT e Tecnologie per l’Energia e i Trasporti (DIITET) del Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR) e l’IBM Italia, per dare vita al primo Centro di Sperimentazione in Italia per l’applicazione delle tecnologie dell’intelligenza artificiale e dei sistemi cognitivi nella medicina di precisione.

 

Si legge in una nota: L’intesa, è stata firmata con lo scopo di raggiungere nuovi traguardi nel campo della medicina di precisione tramite la sinergia di percorsi di eccellenza, che possano essere utili ad individuare moderni ed idonei indirizzi in materia di prevenzione, diagnosi e cura delle patologie tumorali attraverso la ricerca scientifica e l’innovazione tecnologica e gestionale”.

 

Attilio Bianchi, Direttore Generale IRCSS “G. Pascale”, ha dichiarao: “Siamo onorati che IBM e CNR abbiano individuato il Pascale per attivare questa ricerca di respiro internazionale. Metteremo a disposizione tutto il nostro know how, certi di partecipare alla creazione di un nuovo paradigma per la ricerca e l’assistenza“.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...
Menu