Napoli, Osimhen ricorda Spalletti: dai messaggi in piena notte alle strigliate nello spogliatoio, il racconto è emozionante

Osimhen ricorda il Napoli di Spalletti, le emozioni nello spogliatoio, ma soprattutto un messaggio nel cuore della notte che non dimenticherà mai.

News
Articolo di , 15 Nov 2023
299
Foto Shutterstock

Il momento critico che sta vivendo la squadra di calcio che di questi tempi lo scorso anno sembrava imbattibile, il Napoli, è doloroso da vedere. Il fallimento dell’allenatore Garcia, esonerato, e la richiesta di ritorno all’ex tecnico Walter Mazzarri raccontano di un momento che potrebbe segnare il risultato in Campionato.

Ed è proprio nei momenti di peggior crisi, quando si sa che le cose stanno per rompersi o per cambiare radicalmente, che si ricordano i tempi d’oro, le vittorie. È quello che ha fatto il Campione azzurro Victor Osimhen durante il suo intervento al podcast condotto da John Obi Mikel, giovane commentatore e connazionale del talento nigeriano.

Napoli, laurea honoris causa ad Andrea Bocelli: "Un riconoscimento di cui comprendo perfettamente l'onore"

L’argomento è caduto su di lui, l’ex tecnico, l’amor perduto ma indimenticabile: Luciano Spalletti.

Victor Osimhen parla di Luciano Spalletti durante un podcast ed è subito nostalgia

Spalletti è stato un allenatore che ha trovato chimica e comunicazione con i suoi giocatori, portandoli alla vittoria dello scudetto dopo ben 33 anni: il tecnico toscano manca a tutti, sarà difficile poterlo sostituire a meno che Mazzarri non ritorni quello di un tempo sorprendendo tutti con effetti speciali.

Tutti lo sperano, ma la situazione attuale impensierisce i tifosi azzurri. Osimhen, durante la sua intervista, è sembrato particolarmente nostalgico del suo mister burbero e passionale. Ha raccontato due aneddoti emblematici, eco di un tempo relativamente vicino ma percepito come un’ era persa nella foschia del passato.

Osimhen ha raccontato, incantando tutti: “Quando eravamo sempre più vicini allo Scudetto, una notte abbiamo ricevuto un messaggio nel gruppo WhatsApp, era Spalletti. Era un messaggio lungo, lo ha mandato in inglese, lo ha mandato in italiano. Era un messaggio molto emozionante, tu potevi pensare che lui fosse nato a Napoli, sapeva tutto sulla città, tutto sul club e sulla sua tradizione. Così ci ha fatto capire cosa sarebbe stato vincere lo Scudetto qui. Ci ha detto che il nostro nome sarebbe stato ricordato per sempre, che i nostri figli sarebbero stati rispettati. Io e i miei compagni avevamo la pelle d’oca, io non avevo mai vinto nessun trofeo nella mia carriera. Quel messaggio è stato un punto di svolta, in ogni partita che abbiamo giocato da allora – non importa contro chi – abbiamo dato il massimo, spingendo e spingendo e spingendo“.

Ha poi continuato con un secondo aneddoto, altrettanto ricco di emozione, risalente alla notte della vittoria contro la Juventus, probabilmente la partita decisiva per la vittoria dello scudetto. Osi ha raccontato: “Il primo tempo non era stato molto buono da parte nostra ed eravamo 0-0, il match era in equilibrio. Spalletti entrò in spogliatoio e non urlò a nessuno, non disse niente, ci fece alzare in piedi e guardò ognuno di noi negli occhi. Guardava uno, poi passava avanti e guardava un altro e così via tutti, inclusi entrambi i medici e il team manager, tutti quelli che erano lì”.

“Poi si mise al centro dello spogliatoio e disse che nella sua vita aveva giocato e allenato quasi mille partite e non aveva vinto un trofeo e anche molti noi non ne avevano vinto nessuno: ‘Io non voglio essere uno senza trofei e sono sicuro che anche voi non volete esserlo, ma voi avete un’opportunità nelle vostre mani che può cambiare la vostra vita. Non dal punto di vista economico, voi potete mettervi nei libri di storia. Se vincerete questa partita, quando torneremo a Napoli all’aeroporto vedrete di cosa sto parlando’. A quel punto tutti urlarono in italiano: ‘Sì, vogliamo vincere!’. Tutti urlavano, tutti”.

Ed è subito brivido!

 

 

 

 

Whatsapp Canale Whatsapp Canale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ti consigliamo anche

Vivere Napoli

Visitare Napoli in 3 giorni

Come visitare Napoli in 3 giorni? Tutto quello che c'è da fare e vedere...

Visitare Napoli in 2 giorni

In due giorni a Napoli si ha il tempo sufficiente per visitare i monumenti...

Visite guidate a Napoli

Napoli è una città ricca di storia e arte che offre tanti di siti...

Locali a Napoli

Sono tanti i locali a Napoli dove poter trascorrere le serate e divertirsi, tra...

Mercatini a Napoli

Sono tanti mercatini a Napoli dove fare shopping e trovare capi a basso prezzo!...

Dove dormire a Napoli

Da qualche anno a questa parte l’offerta turistica per il pernottamento a Napoli si...

Dove mangiare a Napoli

Napoli è una città che offre una molteplicità di soluzioni diverse per mangiare, per...

Cosa fare a Napoli

Napoli è la città del mare, del Vesuvio, e della pizza, e c’è tanto...

Napoli di notte

Napoli è ricca di luoghi in cui poter trascorrere le serate dal centro storico,...

Cosa vedere a Napoli

Napoli città d’arte. La città offre una molteplicità di siti monumentali, aree verdi, scorci...