Napoli: nasce M-Ask la mascherina ecosostenibile con filtri low cost

Paola Palmieri

La mascherina ecosostenibile con filtri low cost

 

M-Ask è la mascherina ecosostenibile con filtri low cost ideata da due napoletani, realizzata con materiale 100% riciclabile per ridurre il forte impatto ambientale.

 

La mascherina green creata con materiale 100% riciclabile per ridurre il forte impatto ambientale e per portare avanti una strategia eco-friendly in tempi di Covid-19.  I realizzatori di questa mascherina sono due fratelli napoletani, Salvatore D’Angelo amministratore della D.N.T. srl, azienda campana specializzata in tecnopolimeri che opera nel settore dello stampaggio di materie plastiche e delle nuove tecnologie con processi Cad-Cam, e Giuseppe D’Angelo, ingegnere edile titolare dello studio SUIGENERIS design.

 

Un prodotto nato per creare un’alternativa sostenibile visto che la maggior parte delle mascherine in commercio sono monouso e non riciclabile. M-ASK è composta da un particolare materiale (poliuretano termoplastico) dotato di certificazione ad uso medicale ed idoneo per la realizzazione di dispositivi che possono essere a contatto con la pelle e con le mucose umane. Aderisce perfettamente al viso grazie alla sua fisionomia, è impermeabile, a prova di droplet. Si può disinfettare e riutilizzare tutte le volte che si vuole, basta lavarla a 60 gradi. Disponibile in diversi colori.

 

Salvatore e Giuseppe spiegano: “Durante la quarantena abbiamo unito le nostre forze per produrre qualcosa di nuovo. Ci siamo chiesti: perché non realizzare una mascherina con filtri facilmente reperibili e soprattutto low budget? M-ASK è stata la risposta alle nostre domande. Il progetto per noi ha un valore sia ambientale che sociale. Vogliamo nel nostro piccolo proteggere la natura e produrre uno strumento necessario in questo periodo di emergenza, adatto a tutte le tasche. Nella parte frontale la mascherina è dotata di un’apposita fessura su cui far aderire il tampone filtrante composto da medicazioni adesive sterili in TNT, i comuni cerotti in tessuto non tessuto che si trovano in tutti i supermercati, nelle farmacie e nelle parafarmacie a basso costo» Continuano affermando: «Questa emergenza ha cambiato il volto dell’Italia, noi abbiamo cercato di dare un contributo. Doneremo 500 mascherine a chi ne ha più bisogno in questo momento. E poi l’augurio è che un giorno dal riciclo di M-ASK possano nascere occhiali da sole e trolley per ritornare a girare il mondo». “

 

 

(Fonte Napolitoday)



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...
Menu