Napoli in lutto, la città piange Mimmo Brillantino, il maestro della boxe

Grande Napoli

Il mondo dello sport internazionale è in lutto per la morte del grande maestro di boxe Domenico Brillantino. La sua carriera è stata colma di grandi soddisfazioni. Brillantino è stato il simbolo del riscatto di una intera comunità. È deceduto nella notte a Napoli, dopo una breve malattia, aveva 76 anni ed è stato un grande pioniere  della boxe campana. Era stato nominato Cavaliere della Repubblica non soltanto per i successi sportivi

Esclusivamente con il suo impegno e la sua appassionata lungimiranza ha portato, negli anni, la Excelsior di Marcianise ad essere la prima società di pugilato in Italia per numero di titoli conquistati . Ex sottufficiale dell’Aeronautica militare in pensione, Brillantino è stato allenatore di campioni europei, mondiali e olimpici, allevando generazioni di pugili e contribuendo al riscatto sociale di molti di essi.

La sua è stata davvero una vita trascorsa a bordo ring, dedicata soprattutto al recupero dei ragazzi in difficoltà, fino a rivelarsi un intelligente e generoso maestro di strada e di palestra. Grazie ai suoi insegnamenti hanno raggiunto traguardi sportivi straordinari stelle di prima grandezza come gli olimpionici Angelo Musone, Clemente Russo e Vincenzo Mangiacapre.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...
Menu