Napoli: l’ultimo saluto a Pasquale Apicella, il poliziotto ucciso

Paola Palmieri

L’ultimo saluto a Pasquale

 

Si è tenuto oggi il funerale di Pasquale Apicella, il poliziotto ucciso qualche settimana fa durante mentre inseguiva un’auto di ladri che avevano tentato di svaligiare un bancomat.

 

I colleghi hanno portato il feretro a spalla coperto dal Tricolore nel quartiere di Secondigliano. Sulla porta della chiesa, uno striscione con la foto Lino e una frase di poche righe: “I ricordi felici che abbiamo trascorso insieme inondano il nostro cuore addolorato e si trasformano in lacrime. La nostra vita non sarà più la stessa. Ci manchi”

 

Ai balconi delle case di Secondigliano,  le bandiere tricolori esposte per i funerali. Alle esequie, celebrate secondo il culto evangelico,  hanno partecipato la ministra dell’Interno Luciana Lamorgese assieme al sindaco de Magistris e governatore De Luca. In chiesa, l’accesso è consentito solo a 15 persone, come da norme anti Coronavirus., Giuliana Ghidotti, moglie di Pasquale, si accascia sulla bara. La funzione è stata trasmessa in streaming sulla pagina Facebook della polizia. In strada, un plotone di agenti in mascherina e i colleghi di Lino Apicella, che aveva scelto un ruolo operativo perché “amava il suo lavoro”.

 

In chiesa erano presenti anche il capo della polizia Gabrielli e il questore Alessandro Giuliano, all’uscita del feretro, dopo le note di silenzio, le sirene spiegate delle volanti salutano per l’ultima volta Lino.

 

(Fonte la Repubblica.it)



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...
Menu