Napoli sotto choc: la denuncia di una donna su facebook è da brividi!

Grande Napoli
Napoli sotto choc: la denuncia di una donna su facebook è da brividi!
Vota questo articolo

Sono stata stuprata ma non me la sono sentita da sola di andare dai carabinieri e poi in ospedale”. Il racconto choc di una donna di 35 anni sta facendo davvero scalpore su facebook. E’ successo in via San Pasquale: la donna, di origini siciliane, ospite di una casa, scende in strada per buttare la spazzatura. Mentre rientra tre giovani si infilano nel portone e la aggrediscono.
La donna racconta sul social network: “Mi hanno tappato la bocca e spinto in un angolo dell’androne che è grande e buio e piano di anfratti. E hanno cominciato a toccarmi. Mi tenevano ferma in tre”.”Questa è la mia pelle, sono ferita, umiliata, violentata, se sporgere denuncia formale servisse a trovare questi tre nulla mi avrebbe trattenuto, ma non ce la posso fare. Li ho a malapena intravisti, era buio, io avevo i pantaloncini corti e un body attillato e non ce l’avrei fatta a sentirmi dire: te la sei cercata. Ma non voglio tacere. Voglio dire a tutte le donne che non è colpa vostra ma che purtroppo ci sono persone cattive. Voglio dire che no, non ho reagito perché quando pesi appena cinquanta chili e tre infami ti tengono ferma contro un muro pensi solo che se ci provi ti prendi anche le botte“.

Il palazzo di sei piani di Chiaia ha quattro anfratti.  Un’indagine sull’accaduto è ora in corso, un inquilino dice di aver sentito delle urla dopo la mezzanotte di lunedì, mentre l’amministratore del condominio racconta che nessuna persona con il nome della donna siciliana che ha denunciato sul social network la violenza risulta ufficialmente essere stata ospitata nelle abitazioni che si trovano all’ultimo piano.

 

Fonte Repubblica Napoli



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...
Menu