Napoli brucia: una domenica di incendi tra la città ed i Campi Flegrei

News
Articolo di , 19 Giu 2017

E’ stata davvero una domenica difficile sul fronte incendi a Napoli e in provincia. Complice il forte vento gli incendi divampati nei Campi Flegrei e in città, tra Via Manzoni, Via Caravaggio e Fuorigrotta, si sono diffusi rapidamente ed hanno messo in serio pericolo abitazioni e persone.

Napoli

Le fiamme hanno iniziato a divampare sulla collina di Posillipo che si affaccia su Fuorigrotta, tra via Manzoni e via Zanfagna già nel pomeriggio da una zona incolta della collina. Il forte vento ha favorito una veloce propagazione delle fiamme, il fronte ha raggiunto anche la larghezza di 1 km.

Vigili del Fuoco, degli uomini della protezione civile, dei Carabinieri, della Polizia di Stato e di quella locale hanno lavorato tutta la notte per spegnere le fiamme e mettere in sicurezza i residenti. Tanta paura, ma per fortuna nessun danno materiale a cose e persone.

Un secondo focolaio si è sviluppato in via Campegna, tra Fuorigrotta e Cavalleggeri, con fiamme alte decine di metri e colonne di fumo. Traffico impazzito e paura tra i residenti che per diverse ore non sono potuti rientrare nelle proprie abitazioni.

Fuoco anche nella zona di Agnano, nei pressi campo sportivo Astroni.

La situazione si è completamente normalizzata solo a tarda notte grazie al massiccio intervento delle forze dell’ordine e dei mezzi di soccorso.

Campi Flegrei

Le fiamme hanno minacciato fin dal mattino tutta la zona flegrea con tre fronti di fuoco. Il primo si è sviluppato verso Licola Mare dove le fiamma hanno lambito il campeggio Ideal Camping con lievi danni alla struttura. Son intervenuti per debellare le fiamme cinque mezzi dei vigili e un elicottero della protezione civile.

 

Fuoco anche nei pressi di via Cerillo a Bacoli dove hanno preso fuoco sterpaglie e canneti. L’ultimo incendio ha interessato la zona di Monterusciello, nei pressi della Torre di Santa Chiara, dove verso le ore 14, le fiamme hanno avuto iniziato a diffondersi da un terreno incolto, qui i primi ad intervenite sono stati i cittadini  che prontamente hanno scongiurato pericoli maggiori a cose e persone.

 

Paura e disagi anche in tangenziale per il fumo che limitava parzialmente la visibilità in una giornata di traffico intenso sulle vie che vanno verso i lidi e le spiagge.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti consigliamo anche

Links utili

Visitare Napoli in 3 giorni

Tre giorni a Napoli consentono di visitarne i monumenti principali e di assaporare una...

Visitare Napoli in 2 giorni

In due giorni a Napoli si ha il tempo sufficiente per visitare i monumenti...

Visite guidate a Napoli

Napoli è una città ricca di storia e arte che offre tanti di siti...

Locali a Napoli

Sono tanti i locali a Napoli dove poter trascorrere le serate e divertirsi tra...

Mercatini a Napoli

Sono tanti mercatini a Napoli dove fare shopping e trovare capi a basso prezzo!...

Dove dormire a Napoli

Da qualche anno a questa parte l’offerta turistica per il pernottamento a Napoli si...

Dove mangiare a Napoli

Napoli è una città che offre una molteplicità di soluzioni diverse per mangiare, per...

Cosa fare a Napoli

Napoli è la città del mare, del Vesuvio, e della pizza, e c’è tanto...

Napoli di notte

Napoli è ricca di luoghi in cui poter trascorrere le serate dal centro storico,...

Cosa vedere a Napoli

Napoli città d’arte. La città offre una molteplicità di siti monumentali, aree verdi, scorci...