Napoli, boom di turisti anche a febbraio: numeri record anche in “bassa stagione”

Napoli è amata anche quando non è in festa: boom di turisti durante la "bassa stagione"!

News
Articolo di , 05 Feb 2024
367
Foto Alessandra Silvestri

Febbraio è, notoriamente, il periodo di “bassa stagione turistica” per eccellenza. Ma Napoli sorprende ancora una volta con un aumento di visitatori nei suoi musei durante il mese cloud dell’ inverno. A dirlo sono i numeri registrati durante la Domenica al Museo, che confermano un trend sempre in crescita. Partenope continua ad essere scelta e amata dai visitatori, attirandone sempre di più da ogni parte del mondo!

I numeri da record

Sono tante le attrazioni che attirano il turismo di massa, premiando ogni mese un diverso luogo di interesse presente sul territorio. Il Museo-Castel Sant’Elmo ritorna nella classifica dei siti più visitati, superando le aspettative con un aumento di 2mila e 3mila biglietti venduti rispetto a gennaio. La seconda domenica gratuita del 2024, grazie all’iniziativa del Ministero della Cultura, ha confermato i numeri della precedente.

Pino Daniele, il blues diventa materia di studio negli istituti scolastici

La destagionalizzazione turistica, tipica delle grandi capitali europee, si afferma anche a Napoli. Nonostante il periodo di pausa delle vacanze, la città continua a ospitare turisti, mantenendo Pompei al secondo posto tra i musei più visitati in Italia, subito dopo il Colosseo. La classifica mostra che ben 4 dei 13 musei più visitati a livello nazionale sono campani, confermando l’appeal culturale della regione.

Le parole del Ministro Sangiuliano

Il ministro della Cultura, Gennaro Sangiuliano, commenta entusiasticamente l’affluenza, sottolineando l’amore dei visitatori per il patrimonio culturale. Questi risultati positivi, in pieno inverno, confermano la destagionalizzazione delle visite a Napoli nel 2024, trasformando la città in un polo culturale sempre attraente.

I musei, le gallerie d’arte e i parchi archeologici statali sono un attrattore incredibile che, anche in questa domenica gratuita, hanno richiamato visitatori e turisti in ogni parte d’Italia – è il commento del ministro Sangiuliano – Un’affermazione che testimonia, ancora una volta, la passione e il forte legame verso il patrimonio culturale della Nazione. L’impegno continuo profuso per valorizzare al meglio questi luoghi distintivi della nostra geografia identitaria è ripagato da simili testimonianze di amore. Il mio più profondo ringraziamento a tutti i lavoratori in servizio oggi nelle strutture museali».

Whatsapp Canale Whatsapp Canale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ti consigliamo anche

Vivere Napoli

Visitare Napoli in 3 giorni

Come visitare Napoli in 3 giorni? Tutto quello che c'è da fare e vedere...

Visitare Napoli in 2 giorni

In due giorni a Napoli si ha il tempo sufficiente per visitare i monumenti...

Visite guidate a Napoli

Napoli è una città ricca di storia e arte che offre tanti di siti...

Locali a Napoli

Sono tanti i locali a Napoli dove poter trascorrere le serate e divertirsi, tra...

Mercatini a Napoli

Sono tanti mercatini a Napoli dove fare shopping e trovare capi a basso prezzo!...

Dove dormire a Napoli

Da qualche anno a questa parte l’offerta turistica per il pernottamento a Napoli si...

Dove mangiare a Napoli

Napoli è una città che offre una molteplicità di soluzioni diverse per mangiare, per...

Cosa fare a Napoli

Napoli è la città del mare, del Vesuvio, e della pizza, e c’è tanto...

Napoli di notte

Napoli è ricca di luoghi in cui poter trascorrere le serate dal centro storico,...

Cosa vedere a Napoli

Napoli città d’arte. La città offre una molteplicità di siti monumentali, aree verdi, scorci...