Napoli, a Bagnoli l’albergo dei record: premiato dai turisti nonostante la crisi

Paola Palmieri

Record inaspettato per l’albergo ha conquistato l’84% di occupazione camere:

 

L’hotel Nuvò ,una palazzina liberty con 37 camere e tre piani  che si trova in via Nuova Agnano, a Bagnoli, di fronte all’area dismessa dell’Italsider, un area non proprio turistica che nonostante tutto e l’attuale crisi dovuta al Covid ad agosto, i turisti lo hanno premiato.

 

Un record inaspettato infatti l’albergo ha conquistato l’84% di occupazione camere: quasi il doppio degli alberghi cittadini che hanno portato a casa il 49%. Un exploit che ha tre ragioni: prezzi convenienti, vicinanza al mare e tanta tenacia del personale.

«La prego, non parli di tariffe economiche – dice Tonio Alterio, amministratore, che ha rilevato l’albergo nel 2011 – diciamo che siamo stati capaci di offrire tariffe in linea con il periodo storico che stiamo vivendo. Siamo sempre stati un albergo social, abbiamo cura del cliente a partire dalle tariffe costruite su misura degli ospiti. Forse, in questo momento, siamo stati bravi a intercettare anche una tipologia di clientela, di prossimità o di regioni vicine e abbiamo offerto un servizio adatto ai tempi».

 

Una doppia costa meno di 80 euro, e attualmente di questi tempi i costi fanno molto la differenza, specie se abbinati a una sistemazione strategica, infatti l’hotel è a pochi passi dal mare, ben collegato al centro e all’area flegrea grazie alla Cumana. «La Cumana trasporta nel cuore di Napoli e in 10 minuti – spiega Davide Turso, capo ricevimento – nell’altra direzione, si raggiunge Torregaveta per un aperitivo. Molti ospiti ci scelgono anche per la vicinanza con il porto di Pozzuoli, dove in tanti si sono imbarcati per le isole, per visite mordi e fuggi di una giornata a Capri, Ischia e Procida».

 

Le famiglie hanno scelto sopratutto la gita e il tuffo nelle acque della Gaiola. « Sono rimasti incantati – spiega Turso – abbiamo una convenzione con l’associazione, visita al parco con bagno incluso. Altri hanno visitato in auto gli scavi di Pompei ed Ercolano, c’è chi ha fatto passeggiate sul lungomare di via Napoli, con le bici che destiniamo ai clienti. I nostri ospiti visitano volentieri anche l’area flegrea con i suoi tesori».

 

In tanti hanno scelto di spendere in quest’hotel il bonus vacanze. «Siamo bonus friendly– scherza Alterio – li accettiamo volentieri, non mettiamo nessun paletto. In tanti li hanno utilizzati da noi». Un mix di condizioni che hanno rilanciato l’albergo al top delle prenotazioni. «Abbiamo ospitato francesi, tedeschi, pochi spagnoli e molti italiani, in gran parte dalla Lombardia. Siamo stati attenti a noi e agli altri ospiti della struttura è andato tutto bene, rispettando le norme. Abbiamo cominciato in sordina, poi ci siamo accorti che le cose funzionavano e alla fine, a conti fatti, agosto è stato un mese più che favorevole».

 

(Fonte la Repubblica.it)



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...
Menu