Mr. Dick, la sexy pasticceria al Vomero, continua a scatenare polemiche: “Coprite l’insegna”

Vomero, la sexy pasticceria che vende dolci falliformi, continua a scatenare polemiche. L'ultima richiesta della cittadinanza è quella di coprire l'insegna.

News
Articolo di , 25 Gen 2023
3409

Non si arrestano le polemiche intorno a Mr. Dick, la sexy pasticceria che ha recentemente aperto al Vomero in via Scarlatti, presente anche in altre grandi città d’Italia. L’ultima richiesta, proveniente dal  presidente del Comitato Valori collinari, è quella di coprire l’insegna del negozio per favorire il “decoro urbano“.

Mr. Dick al Vomero, la polemica

Il negozio di dolciumi in questione, per chi ancora non lo sapesse, vende prodotti molto particolari: le creazioni sono a sfondo erotico. Via libera quindi a dolci falliformi e leccornie dalle forme hot, in vetrina e all’interno del punto vendita.

Ma Gennaro Capodanno, presidente del Comitato Valori collinari, già presidente della Circoscrizione Vomero, non ci sta:” In questi ultimi giorni, passeggiando per le strade del Vomero, ho incontrato tante persone e ho ascoltato anche i discorsi di gruppetti di giovani all’uscita dai plessi scolastici, prendendo atto che uno degli argomenti più discussi e attenzionati è quello relativo all’apertura, in un locale dove precedentemente si vendevano articoli di cosmetica, di una sexy pasticceria, posto nella centralissima via Scarlatti, nel tratto non pedonalizzato, proprio sul marciapiede dove c’è una fermata dell’ANM mentre di fronte c’è uno dei pochi negozi di giocattoli rimasti al Vomero, frequentatissimo dunque da genitori con bambini anche in tenera età. Difatti è stata propria una mamma che sabato scorso, il giorno nel quale è stata inaugurata la nuova attività, mi ha scritto chiedendomi: “Cosa devo dire alle mie figlie quando passeranno lì vicino?“.

Quel rosa sull’ingresso e quell’insegna con il nome della ditta sono un pugno in un occhio e vanno rimossi – continua Capodanno – Al riguardo ho già sollecitato l’intervento di alcuni esponenti dell’amministrazione comunale, alla stregua di quanto già avvento a Roma e a Milano, in occasione dell’apertura di esercizi commerciali della stessa catena, che, in base alle norme per il decoro urbano, a Milano hanno portato a far coprire l’insegna. Mi auguro che la stessa cosa si faccia a Napoli, evitando altresì che le persone, anche bambini, passando dinanzi al suddetto negozio, debbano assistere allo spettacolo indecoroso di falli e vagine esposti in vetrina “.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ti consigliamo anche

Vivere Napoli

Visitare Napoli in 3 giorni

Come visitare Napoli in 3 giorni? Tutto quello che c'è da fare e vedere...

Visitare Napoli in 2 giorni

In due giorni a Napoli si ha il tempo sufficiente per visitare i monumenti...

Visite guidate a Napoli

Napoli è una città ricca di storia e arte che offre tanti di siti...

Locali a Napoli

Sono tanti i locali a Napoli dove poter trascorrere le serate e divertirsi, tra...

Mercatini a Napoli

Sono tanti mercatini a Napoli dove fare shopping e trovare capi a basso prezzo!...

Dove dormire a Napoli

Da qualche anno a questa parte l’offerta turistica per il pernottamento a Napoli si...

Dove mangiare a Napoli

Napoli è una città che offre una molteplicità di soluzioni diverse per mangiare, per...

Cosa fare a Napoli

Napoli è la città del mare, del Vesuvio, e della pizza, e c’è tanto...

Napoli di notte

Napoli è ricca di luoghi in cui poter trascorrere le serate dal centro storico,...

Cosa vedere a Napoli

Napoli città d’arte. La città offre una molteplicità di siti monumentali, aree verdi, scorci...