Morte di Ciro Ascione, l’autopsia conferma l’ipotesi dell’incidente

Grande Napoli
Morte di Ciro Ascione, l’autopsia conferma l’ipotesi dell’incidente
Vota questo articolo

La conferma arriva dai primi risultati dell’autopsia effettuata ieri pomeriggio sulla salma di Ciro Ascione nell’Istituto di Medicina legale del secondo Policlinico dal medico legale Massimo Esposito, al quale il pm Barbara Buonanno della Procura di Napoli Nord diretta da Francesco Greco aveva conferito l’incarico con una serie di quesiti.

L’esame del perito anatomo-patologo, durato circa tre ore e al quale hanno assistito medici legali nominati dall’avvocato Sabino Farese, legale della famiglia Ascione, ha di fatto confermato quanto dapprima ipotizzato e poi accertato nel corso di una indagine, per alcuni verso un po’ caotica: e cioè che il sedicenne si era aggrappato alla porta di uno dei vagoni, appoggiando i piedi sullo stretto predellino. Le lesioni alla fronte e quelle alla nuca, ritenute compatibili con una caduta a forte velocità, sono state tali da non lasciare scampo al povero Ciro. Un responso, quello del tavolo dell’autopsia, molto chiaro, tanto che il magistrato ha dato il nulla osta a liberare la salma, che è stata consegnata ai genitori.

 

 

Fonte Il Mattino



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...
Menu