Morandi canta per i detenuti del carcere di Poggioreale

Grande Napoli
Morandi canta per i detenuti del carcere di Poggioreale
5 (100%) 1 vote

Il concerto è stato organizzato dalla Comunità di Sant’Egidio per 200 detenuti del carcere

Il sempre giovane ‘Gianni nazionale’ ha cantato per quasi 2 ore, questo pomeriggio, per i detenuti del carcere di Poggioreale. Microfono alla mano, Morandi è salito sull’altare della chiesa del carcere, in mancanza di un vero e proprio palco, intonando tutti i suoi più grandi successi: Un mondo d’amore, Fatti mandare dalla mamma, C’era un ragazzo, solo per citarne alcuni.

Gianni ha reso omaggio a due grandi della musica italiana: Lucio Dalla, intonando “Una casa in riva al mare” e “Caruso”, e Pino Daniele, su richiesta dei detenuti del carcere. Poi tanti e tanti classici della canzone napoletana.

Non manca, infine, un omaggio al compositore de Il Padrino, Nino Rota.

Un concerto, quello di oggi, organizzato dalla Comunità di Sant’Egidio al quale hanno potuto assistere 200 detenuti alla presenza del ministro per la Giustizia, Andrea Orlando.

Ho cercato di trasmettere messaggi positivi – ha spiegato Morandi al termine del concerto – le persone che sono qui e che hanno davanti ancora anni di detenzione hanno bisogno di messaggi positivi”.

 

Fonte: Ansa



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...
Menu