Milo Manara: le illustrazioni dell’emergenza Covid per sostenere il Cotugno

Paola Palmieri

Le illustrazioni di Milo Manara sul Covid19

Il fumettista Milo Manara , artista capace di affrontare tutti i tipi di generi narrativi, ha pubblicato sui suoi profili social delle illustrazioni ad acquerello in cui le donne vengono rappresentate come figure angeliche e salvifiche impegnate in quelle professioni che hanno consentito al Paese di andare avanti e di resistere durante questo periodo di emergenza Coronavirus.

 

I ritratti verranno raccolti in un fascicolo di 16 pagine con firma su timbro a secco, edito da Feltrinelli Comics che uscirà il 30 luglio e sarà intitolato “Lockdown Heroes”, costa 32 euro ma una parte del ricavato andrà in beneficenza a tre enti ospedalieri: il “Sacco” di Milano, il Policlinico Universitario di Padova e il “Cotugno” di Napoli. Per favorirne la vendita, Manara, autograferà tutte le copie acquistate in pre-ordine sugli shop online convenzionati (La Feltrinelli, Comicon Shop, IBS, Amazon, Hoepli, Bol e Webster)

 

L’artista ha spiegato:Mi ha straziato l’altissimo numero di vittime tra gli operatori sanitari,”“Riporta il pensiero molto indietro nel tempo, ai dottori della peste: quelle inquietanti figure con lunghi becchi da uccello riempiti di erbe aromatiche, che proteggevano più dai miasmi che dal contagio. E’ stato davvero impressionante vedere medici e infermieri affrontare un virus sconosciuto senza protezioni adeguate, armati solo del proprio coraggio. Mi sono chiesto come, da disegnatore, avrei potuto essere utile, come avrei potuto esprimere gratitudine e incoraggiamento. C’erano molte altre persone che hanno continuato a svolgere il proprio lavoro nell’interesse di tutti, esponendosi al pericolo di contagio: cassiere dei supermercati, addette alle pulizie negli ospedali e fuori, le forze dell’ordine. Le ho disegnate una a una, per ringraziarle e, forse, anche sperando che ci ricorderemo di loro, quando tutto sarà finito.”

 

Le figure rappresentate sono tutte al femminile, Manara si è soffermato infine a parlare di Napoli: “Rappresenta tantissime cose, dalla meravigliosa tradizione musicale ai tesori d’arte, alla bellezza della città. Tutto già ampiamente cantato e raccontato. Ma, in più, ogni volta che ci ritorno mi si conferma la convinzione che, con le sue luci e le sue ombre, Napoli rappresenti la garanzia che comunque, nonostante tutto, continueremo a rimanere umani.”

 

 

(Fonte la Repubblica.it)



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...
Menu