Forti temporali su Napoli, arriva l’autunno in città

Grande Napoli
Forti temporali su Napoli, arriva l’autunno in città
Vota questo articolo

E’ un Ottobre un po’ anomalo quello che stiamo vivendo, certo le piogge non sono mancate soprattutto al Centro-Sud, Isole Maggiori comprese, ma dal punto di vista climatico possiamo dire che l’Autunno finora non si è rivelato completamente, o quasi per nulla. Abbiamo potuto godere di una fase iniziale della stagione molto mite e quasi calda, con temperature sopra la media del periodo di qualche grado, ma questo trend sta per subire un improvviso e violento stop. Tra pochi giorni, infatti, assisteremo ad un totale cambio di scenario con la stagione che entrerebbe finalmente nel vivo. Da Giovedì 18 l’anticiclone riporterà non solo condizioni più stabili su tutto il nostro Paese, ma anche un ulteriore aumento termico con i termometri che potranno localmente anche superare i 28°C. Il sole e il tepore ci terranno compagnia anche nel corso del prossimo weekend, ma già a partire dal pomeriggio di Domenica 21 avremo le prime avvisaglie di un cambiamento del tempo.

 

Ma andiamo con ordine e vediamo insieme nel dettaglio la previsione per la prossima settimana, la quale si preannuncia piuttosto movimentata.
Lunedì 22, complici anche i forti venti di Bora (in arrivo già dal pomeriggio sera di Domenica 21), si formerà un ciclone nei pressi delle regioni meridionali, ed ecco dunque che piogge e temporali localmente anche molto intensi interesseranno il Sud, dove sarà elevato il rischio di fenomeni moderati o forti. Qualche precipitazione anche sul medio versante adriatico.
Il maltempo intenso riguarderà le regioni meridionali anche nella giornata di Martedì 23, mentre a seguire la pressione potrebbe aumentare, contribuendo a riportare una maggiore stabilità, in particolare a partire da Mercoledì 24, con tempo più asciutto e soleggiato sull’Italia.

 

 

Come annunciato la novità più eclatante riguarderà le temperature: se finora abbiamo goduto di un gradevole tepore, da Lunedì invece dovremo fare i conti con il freddo. Ci attendiamo un deciso e generale crollo termico, anche nell’ordine di circa 10°C: ecco quindi che di giorno la colonnina di mercurio non oltrepasserà i 20°C un po’ su tutto il territorio nazionale, mentre le minime notturne saranno vicine allo zero, o di poco superiori, sulle pianure del Nord, dove non si escludono le prime gelate; soltanto pochi gradi in più al Centro-Sud, dove comunque il freddo notturno si farà sentire. Sulle montagne farà capolino la neve, la quale potrà cadere ad inizio settimana fino a 1400 metri in Appennino, a quote anche lievemente inferiori sulle Alpi orientali.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...
Menu