Vuoi diventare un mecenate di Capodimonte? basta un euro per acquistare due straordinari capolavori

Paola Palmieri
Vuoi diventare un mecenate di Capodimonte? basta un euro per acquistare due straordinari capolavori
Vota questo articolo

Il Museo di Capodimonte ha bisogno di fondi per acquisire opere rare

Sono in esposizione in questi giorni al Museo di Capodimonte due straordinari capolavori nella sezione dedicata all’arte del ‘600 in una sala al secondo piano del museo alla fine del percorso barocco, in dialogo con la Giuditta e Oloferne di Mattia Preti del 1653-54 e Salomè con la testa del Battista datata all’incirca 1630 di Charles Mellin​,​ per far comprendere l’estetica dell’orrore nel Barocco napoletano, tra devozione e anatomia.

 

Si tratta di due teste scolpite della fine del XVII sec.  e l’inizio del XVIII sec. , una Testa decollata, un probabile San Giovanni Battista decollato, e la Figura femminile in decomposizione o Vanitas, opere rare, la cui fragilità le ha rese introvabili.

Per poterle acquisire in maniera definitiva il Museo di Capodimonte di 80.000 euro e tutti, ma proprio tutti possono diventare protagonisti di questa importante operazione.

 

Come? basta andare a vedere le opere e lasciare un contributo nella cassetta delle donazioni presente in sala, anche di solo 1 euro! Oppure è possibile fare una donazione ​che potrà poi essere scaricata dalla dichiarazione.

 

Afferma il direttore Sylvain Bellenger: “La Testa decollata e la Figura femminile in decomposizione sono esempi eccellenti dell’importante tradizione della ceroplastica napoletana, che combina soggetti macabri e precisione anatomica. La loro acquisizione arricchirebbe in modo significativo il percorso espositivo del Barocco napoletano a Capodimonte dedicato a questo gusto per l’orrore, ampiamente presente nelle pitture in collezione; per questo il loro acquisto è particolarmente importante dal punto di vista storico-artistico. Aiutateci, perciò, a raggiungere questo obiettivo” .

 

 

Per tutte le informazioni:  Museo di Capodimonte

 



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...
Menu