Maradona sta bene. Riuscito l’intervento chirurgico al cervello

Stanotte Maradona è stato portato in urgenza nella clinica Olivos di Buenos Aires, in Argentina, per rimuovere un grumo di sangue formatosi all’encefalo. Il calciatore è stato sottoposto ad intervento chirurgico al cervello, definito dagli specialisti “di routine”.

 

L’operazione è durata 80 minuti ed ha avuto esito positivo. Il medico personale del campione, infatti, Leopoldo Luque, ha dichiarato che “è andata bene, con rimozione dell’edema subdurale”.

 

Al momento Maradona resta sotto osservazione con drenaggio, ma è in stato vigile ed in buone condizioni.

 

Al campione era stata inizialmente diagnosticata una depressione, motivo per cui era stato ricoverato lunedì in una clinica in La Plata, sempre in Argentina. Accertamenti successivi nella giornata di martedì hanno poi rivelato la necessità di procedere chirurgicamente.

Il giornale argentino La Naciòn ha diffuso la notizia secondo cui l’ematoma sarebbe stato conseguenza di una caduta accidentale in casa, i cui esiti erano stati sottovalutati dal calciatore. Maradona si era poi sentito male venerdì scorso mentre assisteva alla partita della squadra da lui allenata, Gimnasia y Esgrima. Da lì è partito l’iter che l’ha condotto all’intervento di stanotte.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...
Menu