Mann, Napoli: coda per entrare, non accadeva da prima della pandemia

Grande affluenza al museo come non succedeva da un anno. Il turismo in ripresa, grazie ai dati positivi della curva epidemiologica.

News
Articolo di , 31 Mag 2021

Il simbolo di una normalità ritrovata.

O quasi.

Della ripresa delle attività, e della cultura, intesa nel suo senso più amplio.

Un’immagine a cui eravamo ormai totalmente disabituati.

Era da prima della pandemia, più di 1 anno fa, che non si vedevano cittadini in coda per entrare in un museo.

Ebbene è accaduto al Museo Archeologico Nazionale di Napoli. Stavolta non fuori un supermercato o una farmacia, dove siamo stati abituati nell’ultimo anno a vedere code per entrare. Ma in un tempio della cultura e della storia, che torna a nuova vita grazie all’andamento positivo della curva epidemiologica, complice rilevante la campagna di vaccinazione che sta procedendo sul territorio e costituisce l’antidoto più importante alla diffusione del virus.

Un’immagine che emoziona, per il suo essere normale ma eccezionale al contempo.

A pubblicare sui social la fotografia di questa inaspettata, sorprendente fila all’entrata è stato il direttore del Mann, Paolo Giulierini. La foto è stata scattata dalla guida turistica Wanda Selis. Il direttore medesimo così commenta il suo post: “Fila in sicurezza. Ma il vento sta cambiando“.

E nonostante l’enorme affluenza, resta ben salda l’adesione alle regole di sicurezza di contenimento della pandemia, con ingressi controllati così come inalterato è il protocollo anti Covid pedissequamente rispettato.

Quello che è accaduto al Mann si innesta su una scia virtuosa che vede il turismo in una fase di ripresa a largo raggio. Come accaduto agli scavi di Pompei con una grande affluenza registrata nei giorni scorsi, o nelle costiere, sia amalfitana che sorrentina, dove stanno iniziando le prime prenotazioni di turisti stranieri.

E non ultimo, le isole campane covid free: Capri, Ischia e Procida.

Ci piace iniziare la settimana soffermandoci su questa immagine, che segna una tappa nel percorso di noi tutti attraverso uno dei momenti più difficili della storia, eppure ancora pronti a ripartire, per apprezzare l’arte, la vita… ed una sperata normalità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti consigliamo anche

Links utili

Visitare Napoli in 3 giorni

Tre giorni a Napoli consentono di visitarne i monumenti principali e di assaporare una...

Visitare Napoli in 2 giorni

In due giorni a Napoli si ha il tempo sufficiente per visitare i monumenti...

Visite guidate a Napoli

Napoli è una città ricca di storia e arte che offre tanti di siti...

Locali a Napoli

Sono tanti i locali a Napoli dove poter trascorrere le serate e divertirsi tra...

Mercatini a Napoli

Sono tanti mercatini a Napoli dove fare shopping e trovare capi a basso prezzo!...

Dove dormire a Napoli

Da qualche anno a questa parte l’offerta turistica per il pernottamento a Napoli si...

Dove mangiare a Napoli

Napoli è una città che offre una molteplicità di soluzioni diverse per mangiare, per...

Cosa fare a Napoli

Napoli è la città del mare, del Vesuvio, e della pizza, e c’è tanto...

Napoli di notte

Napoli è ricca di luoghi in cui poter trascorrere le serate dal centro storico,...

Cosa vedere a Napoli

Napoli città d’arte. La città offre una molteplicità di siti monumentali, aree verdi, scorci...