L’ultimo saluto a Luciano de Crescenzo

Valentina Cosentino

 

Dopo la notizia della morte tanti sono stati i messaggi di cordoglio pubblico di quanti lo avevano conosciuto amato. Attori, artisti, politici, scrittori, persone dei campi più diversi della vita artistica sociale, culturale del paese hanno espresso il loro dolore per la scomparsa del Filosofo De Crescenzo.

 

Un artista, un pensatore che ha saputo colpire e coinvolgere con la sua personalità ambiente personaggi trasversali. Non un comico, non uno scrittore, non attore, ma, appunto, un libero pensatore e sicuramente un “umo d’amore”.

Il primo messaggio di profondo dolore è stato quello dell’amica di sempre Marisa Laurito che con Renzo Arbore è stata vicina a De Crescenzo fino agli ultimi istanti e così dichiara: “Non lo abbiamo mai lasciato solo in questi giorni, gli siamo stati sempre vicini, se ne è andato serenamente”. “Luciano era la mia famiglia, è stato mio padre, mio figlio, un parente stretto, tutti i Natali li abbiamo passati insieme. Era un uomo straordinario che ha illuminato il mondo con i suoi libri fantastici, con la sua cultura e con la sua ironia unite a bontà, allegria e al grande amore per Napoli“.

 

Non mancano le autorità, questo il messaggio del Sindaco di Napoli che lo aspetta per l’ultimo saluto: “Esprimo il cordoglio profondo mio personale e della città di Napoli per la fine terrena del grande Luciano De Crescenzo, uomo di immensa  cultura che ha saputo interpretare al meglio l’anima del popolo napoletano. Persona di estrema intelligenza, enorme cultura e di una naturale simpatia tutta partenopea. Luciano mancherà molto a Napoli e alla sua gente, lo ricorderemo tutti con immenso affetto e gratitudine“.

Il governatore Vincenzo De Luca  definisce lo scrittore “una delle figure più belle, semplici e rappresentative della cultura meridionale che meglio di altri ha saputo interpretare il senso della storia che è insito nella gente del sud“.

 

Oggi 19 luglio la camera ardente sarà allestita nella Sala della Protomoteca in Campidoglio aperta al pubblico è dalle 10 alle 20.

 

Il funerali si terranno domani 20 Luglio a Napoli a Santa Chiara alle 11.30. Per l’occasione è proclamato il lutto cittadino con le bandiere  a mezz’asta in segno di lutto su tutti gli edifici pubblici.

 

Luciano De Crescenzo sarà poi sepolto a Furore, in costiera, dove aveva comprato una cappella.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...
Menu