Luigi Salomone è il miglior chef under 30 della Campania

Giusy Di Bonito
Luigi Salomone è il miglior chef under 30 della Campania
5 (100%) 1 vote

La priorità in tutto è avere una costante formazione, avere una base solida è l’essenza dalla quale far partire la pratica e la realizzazione dei piatti. 

30 sono gli anni che ha Luigi Salomone, il giovane chef del ristorante Piazzetta Milù di Castellammare di Stabia, che ha conquistato la giuria portandosi a casa il Premio Mangia e Bevi 2017 della categoria chef under 30.

Solo un anno fa Luigi Salamone, vinse a Catania, la gara di gusto dedicata agli chef under 30 della Campania. Conquistò la giuria portandosi a casa i premi in entrambi le sezioni previste dalla gare organizzata da Cronache di Gusto presso l’Hotel Esperia Palace di Zafferana Etnea in provincia di Catania.

Il ristorante Piazzetta Milù è presente nella Guida Ristoranti d’Italia 2017 Gambero Rosso con una forchetta e una stella Michelin. Esso nasce dall’idea di Michele e Lucia Izzo che hanno segnato l’evoluzione del già affermato ristorante, che ancora oggi curano, l’uno, la brace e l’altra l’accoglienza. I figli sono Emanuele, sommelier, che si occupa della proposta dei vini della cantina in tufo scavata nei sotterranei del locale; Valerio, maître e responsabile del servizio di sala; Maicol, demi-chef di esperienza assiste lo chef Luigi Salomone.

Il segreto di Luigi Salomone sta nella cucina semplice e stagionale, ispirata alla tradizione ma sempre alla ricerca di quell’ingrediente divertente che regala brio al piatto.

Nelle aule di Professione Chef della Gambero Rosso Academy a Città del Gusto, lui stesso ha dichiarato che la priorità in tutto è avere una costante attenzione alla formazione, poiché, avere una base solida è l’essenza dalla quale far partire la pratica e la realizzazione dei piatti.
La sua valida esperienza alla Taverna Estia e con chef affermati quali Nino di Costanzo e Paolo Barrale, sono stati fondamentali per lui, grazie ai quali ha capito realmente quanto siano indispensabili il rigore e la tenacia in cucina.

 



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...
Menu