Luce, il nuovo murale di Tono Cruz per la Sanità

Valentina Cosentino
Luce, il nuovo murale di Tono Cruz per la Sanità
Vota questo articolo

Un nuovo murales per dare “Luce” ad uno dei quartieri più bistrattati di Napoli, ma che ogni giorno riparte dalla speranza.

Un nuovo murales dell’artista Tono Cruz è stato ultimato in questi giorni sui muri di un palazzo nel cuore della sanità, proprio di fronte la basilica di Santa Maria.

L’opera, intitolata “Luce”, rappresenta i volti dei bambini che hanno preso parte al laboratorio “A giocare con le storie” condotto da Imma Napodano presso “Punto Luce di Save the Children alla Sanità”. Una luce di speranza che si sprigiona dai sorrisi dei bambini rappresentati e che illuminano a poco a poco un quartiere difficile come questo.

A questo seguirà alla Sanità l’opera dell’argentino Francisco Bosoletti che realizzerà un ulteriore murales, intitolato “Resis-ti-amo” proprio sulla facciata della basilica, fortemente voluto dalla Fondazione Comunità San Gennaro e naturalmente col favore di padre Antonio Loffredo.

Il progetto, gode del patrocinio dell’assessorato comunale alle Politiche urbane, già da tempo impegnato a favore dello sviluppo della grande street art, ed è curato da “Fazzoletto di perle”, associazione senza fini di lucro nata nel 2009 e presieduta da Giuseppina Ottieri, che ha trovato i fondi per regalare al quartiere le due opere, grazie anche alla vendita di un olio su tela
“Sanità” del pittore napoletano Tommaso Ottieri, grazie al meccanismo già in uso in altri paesi  secondo cui l’arte produce l’arte.

La foto di copertina è di Sergio Siano



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...
Menu